Bye bye banche, adesso le imprese cercano il credito sul web

credito-prestito

Peer to peer lending. Anche in Italia sta prendendo piede una possibilità interessante per chi ha denaro da prestare e chi ne ha invece bisogno per lo sviluppo della sua attività.

 

SI CHIMA PEER TO PEER LENDING

Uno dei player in questo campo, quello del p2p lending appunto, è Borsadelcredito.it. Si tratta di una piattaforma che consente di far incontrare le esigenze delle imprese in cerca di liquidità con quelle di chi ha capitali (anche modesti) a disposizione, ed è alla ricerca di interessi vantaggiosi. Tutto avviene al di fuori del circuito bancario. Tutto avviene all’interno della Rete.

 

I SOLDI ARRIVANO DIRETTAMENTE ALL’IMPRESA CHE LI RICHIEDE
credito

Esistono diverse piattaforme che consentono il peer to peer lending via web

Si accede al portale compilando un modulo e in pochi minuti il gioco è fatto. Dopo i necessari controlli, il prestatore può mettere a disposizione il denaro e, attraverso la piattaforma, decidere verso chi dirottarlo.

Il numero di soggetti raggiungibili è pari a cento. Il denaro passa direttamente dalle mani di chi lo presta a quelle di chi lo “compra”, non entrando mai nella disponibilità della piattaforma, che si occupa soltanto dell’intermediazione tra domanda e offerta.

 

BORSA DEL CREDITO SVILUPPA IL SUO BUSINESS CON DUE NOVITÀ

L’ultima novità, che permette un ulteriore sviluppo di questo business, è legato alla quantità di denaro che può essere prestato. Abbattuto il limite dei 50mila euro: si potrà investire qualsiasi cifra, con l’unica condizione che non si tratti di un investimento effettuato in modo professionale. Ciò significa che non dovrà trattarsi della principale fonte di reddito dell’investitore che, al tempo stesso, non dovrà passare tutta la sua giornata a prestare alle aziende, né dovrà avvalersi di collaborazioni o di un’organizzazione costruita ad hoc.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.