L’allenamento si fa business: via all’acceleratore per startup sportive

allenamento-business-startup-sportive-trentino-acceleratore

C’è tempo fino al 22 dicembre 2017 per iscriversi a SpinLab Italy, il primo acceleratore industriale per startup in ambito sportivo, frutto della collaborazione tra il network israeliano HYPE-Sports Innovation, Trentino Sviluppo e l’università di Trento, che ha come testimonial d’eccezione il ginnasta campione olimpico, Jury Chechi.

 

L’ALLENAMENTO SI FA BUSINESS

L’allenamento si fa business: via all’acceleratore per startup sportive

L’allenamento si fa business: via all’acceleratore per startup sportive

L’iniziativa, la prima in Europa nel suo genere, è dedicata agli startupper che progettano idee di business innovative nell’ambito delle tecnologie a servizio dello sport, quali sensoristica per il monitoraggio delle prestazioni, sviluppo di materiali altamente performanti, progettazione di app per il fan engagement, sicurezza di atleti e spettatori e costruzione di stadi intelligenti. Lo Spin Lab trentino, unico partner di HYPE nell’ambito dell’Unione europea, sorgerà a Rovereto, in Progetto Manifattura, l’hub locale per le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e lo sport tech che, a oggi, ospita già 48 imprese, per un totale di oltre 200 addetti, con un’età media di 33 anni. Il programma si svolgerà poi nel Regno Unito (università di Loughborough), in Australia (università del Queensland) e in California (San Josè State University).

 

 

ACCELERATORE PER STARTUP DELLO SPORT

A partire da gennaio 2018, i dieci team più innovativi e creativi accederanno a un programma di accelerazione dedicato, all’interno dello SPIN Lab di Rovereto, della durata di quattro mesi, caratterizzato da mentorship personalizzata, laboratori d’avanguardia e formazione specializzata. Terminato il quadrimestre preparatorio, Trentino Sviluppo organizzerà, in concomitanza con un evento sportivo di rilevanza nazionale, un demo day, in occasione del quale gli startupper potranno presentare la propria invenzione a un panel di investitori industriali e finanziari sia italiani che esteri.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.