14 bottiglie di plastica per fare una giacca: la moda sostenibile diventa cool

Esemplare-giacca-bottiglie-plastica

A primo impatto sembrano normali giacche da uomo e donna, nei colori verde militare e antracite. Eppure il tessuto è ecosostenibile: sono realizzate con 14 bottiglie di plastica.

 

14 BOTTIGLIE DI PLASTICA PER UNA GIACCA

14 bottiglie di plastica per fare una giacca: moda sostenibile diventa cool

14 bottiglie di plastica per fare una giacca

I capispalla con cappuccio e zip della collezione autunno-inverno 2017/2018 di Esemplare (brand di abbigliamento casual acquisito nel 2014 dal gruppo torinese Pattern) si ispirano alla circulary economy.

L’imbottitura è in Thermore eco-down, materiale in fibra riciclata che permette di riutilizzare fino a dieci bottiglie di plastica per ogni modello prodotto. La superficie esterna dei capi è, invece, di nylon riciclato, ottenuto da quattro bottiglie di plastica. L’interno delle giacche è in pelliccia ecologica: niente piume d’oca, pelli o pellicce.

 

MODA GREEN PER ESEMPLARE

Si tratta, dunque, di capi di abbigliamento 100% green ed ecologici. Inoltre, il materiale ottenuto dalle bottiglie di plastica non richiede particolare manutenzione e può essere lavato ad acqua e a secco garantendo un’elevata resistenza, senza perdere le caratteristiche termiche.

 

PASSERELLE IN POSA PLASTICA

Secondo le ultime stime dell’Onu, ogni anno negli oceani si riversano almeno otto tonnellate di plastica. Plastica che sta, però, diventando una risorsa sempre più di tendenza sulle passerelle di tutto il mondo. Dalla collezione Conscious di H&M (abiti e accessori realizzati con un tessuti derivanti da fibre plastiche) alla stilista Stella McCartney che ha lanciato a New York una collezione di scarpe, borse e abbigliamento con realizzati con una fibra tessile ricavata da oggetti di plastica ritrovati nell’oceano. Perché se è di plastica la moda sostenibile diventa cool.

@82valentinas

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.