5G per rendere l’Italia più digitale: Tim ed Ericsson a caccia di startup

5g-italia-digitale-tim-ericsson-startup

Accendere i motori del 5G per rendere l’Italia più digitale. Tim ed Ericsson a caccia di startup innovative con il programma Tim WCap e 5G pioneers.

 

5G PER RENDERE L’ITALIA PIÙ DIGITALE

5G per rendere l’Italia più digitale: Tim ed Ericsson a caccia di startup

5G per rendere l’Italia più digitale

Dopo l’Action for 5G annunciata da Vodafone per individuare startup che apportino tecnologie per la sperimentazione del 5G nella città di Milano, anche Tim ed Ericsson decidono di investire sulle startup del Paese e sull’imprenditoria digitale tricolore. La collaborazione dei due colossi nell’ambito del progetto 5G for Italy si estende ed apre alla partecipazione di startup e pmi innovative, nell’ottica di sviluppare nuovi servizi, anche grazie all’Iot abilitato dal nuovo standard, nei campi della connected car e dell’ultrabroadband applicata all’automotive, della sanità digitale per la gestione e il telemonitoriaggio dei parametri sanitari dei pazienti e dei servizi in banda ultralarga mobile avanzata per la fruizione di real time video immersivi di alta qualità per i grandi eventi come concerti o manifestazioni sportive.

 

TIM ED ERICSSON A CACCIA DI STARTUP

La selezione delle startup e delle pmi innovative prosegue nel corso del 2018 attraverso i rispettivi programmi di open innovation, Tim Wcap, nel caso dell’operatore telefonico, e la competition 5G pioneers nel caso della multinazionale svedese. 5G for Italy conta già su 12 partner industriali e istituzionali come Energia, Arthur D. Little, Cisco, Comau, Istituto Superiore S. Anna di Pisa, Politecnico di Torino, Porto di Livorno/CNIT, Seikey, SAP, Zucchetti CS oltre a TIM ed Ericsson.

 

NUOVI SERVIZI PER LE AZIENDE

Grazie all’ampliamento del programma 5G for Italy sarà possibile sviluppare nuovi progetti innovativi che potranno tramutarsi in futuro in nuovi servizi di valore aggiunto da offrire ai cittadini e alle industrie. Nell’ambito del programma 5G for Italy, sono stati già realizzati nel corso del 2017 dei progetti pilota nel campo del Cloud Robotics & Automation, per la gestione remota delle linee di produzione con connettività wireless, della Smart Agriculture, con l’impiego di un robot agricolo che gestisce in maniera autonoma le attività outdoor (come la pulizia dei filari) di una vigna connessa, dello Smart Logistic con la gestione dei processi di scarico e carico merci in ambito portuale e del monitoraggio del territorio con l’utilizzo di droni.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.