Mai più Parmesan e Salami: ecco Authentico, l’app per capire se un cibo è davvero Made in Italy

Solo perché sembra italiano, non significa che sia autentico. Il made in Italy, purtroppo, è spesso oggetto di contraffazione all’estero. Esistono decine di prodotti, in particolare nel campo alimentare, che soprattutto in altri Paesi vengono spacciati per italiani senza esserlo. Un esempio? Grana Padano e Parmigiano Reggiano, ma potremmo citarne molti altri. Spesso quando si viaggia si fa fatica a riconoscere un prodotto veramente italiano da uno finto. Ma oggi questo problema potrebbe essere risolto con un’app: si chiama Authentico ed è nata per combattere il fenomeno dell’imitazione di prodotti agro-alimentari italiani all’estero.

COME FUNZIONA AUTHENTICO
Il fenomeno dell'italian sounding, che Authentico combatte, non è legalmente perseguibile

Il fenomeno dell’italian sounding, che Authentico combatte, non è legalmente perseguibile

Authentico ha diverse funzionalità. La più importante è quella che permette di scansionare il codice a barre dei prodotti, rivelando in pochi istanti se si tratti di cibi veramente prodotti in Italia o meno, e permette di segnalare i falsi nel giro di pochi click. È il cosiddetto problema dell’italian sounding: cibi che suonano italiani – dal Parmesan al Salami, dal Barollo ai Macaroni – ma in realtà sono ingannevoli imitazioni. Eppure questo fenomeno non è illegale: finché non c’è contraffazione di un marchio o violazioni simili, è tutto lecito. L’app inoltre geolocalizza i veri ristoranti italiani nei dintorni, onde evitare spiacevoli sorprese.

AUTHENTICO E I CIBI ITALIAN SOUNDING
La Zottarella, tipico prodotto italian sounding

La Zottarella, tipico prodotto italian sounding

«Nei mercati extra UE – spiegano sul sito gli sviluppatori di Authentico, un progetto che ha richiesto 2 anni di studio – non esistono delle norme a tutela dei marchi tipici dei prodotti eno-gastronomici dei paesi esteri. Ad esempio, in Usa non c’è differenza tra olio di oliva ed olio extravergine». Così qualche furbo produttore all’estero si approfitta di queste condizioni. E così queste imprese «consapevoli dell’enorme appeal dell’enogastronomia italiana creano ed immettono sul mercato imitazioni dei nostri prodotti che richiamano concetti di presunta italianità attraverso l’assonanza del nome, dell’origine o della veste grafica tricolore». Da oggi hanno un nemico in più: Authentico. Un nuovo must tra le app da scaricare prima di partire. Gratis, e per la felicità del vero export italiano.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.