Da Torino arriva Venere, la limousine elettrica che sfida Tesla

venere-limousine-elettrica-torino-cina-tesla

Il futuro della mobilità prosegue a grandi passi verso modelli di vetture elettriche. Lamborghini (tanto per fare un nome) ha presentato Terzo Millennio, la supersportiva elettrica targata casa del Toro. Anche in casa Cavallino Rampante sembrano circolare voci di una Ferrari elettrica presto sul mercato.

 

DA TORINO ARRIVA LA LIMOUSINE ELETTRICA

Da Torino, invece, arriva la prima limousine elettrica. Si chiama Venere, ha testa cinese e cuore piemontese. La vettura, infatti, nasce dalla partnership tra Idea Institute, storica casa italiana di design fondata nel 1978 da Franco Mantegazza e Renzo Piano, e Lvchi Auto, produttore cinese di vetture elettriche. Venere ha una potenza di mille cavalli e un’autonomia di 500 chilometri: ne verranno prodotte tra le 400 e le 500 all’anno a partire dal 2019.

 

VENERE SFIDA TESLA

Da Torino arriva la Venere, la limousine elettrica che sfida Tesla

Da Torino arriva la Venere, la limousine elettrica

Venere, dunque, ha tutte le caratteristiche per diventare il diretto competitor dell’elettrica Tesla Model S, al momento l’unico prodotto del genere sul mercato. «Per la produzione in Italia di Venere e della city car è già stato individuato a Torino uno stabilimento e l’operazione sarà finalizzata entro aprile» spiega l’amministratore delegato di Idea Institute, Domenico Morali. «È dal 2012 che lavoriamo giorno e notte per riportare la società ai fasti di un tempo e ora riteniamo di avere intrapreso la giusta strada, anche grazie alla partnership con i cinesi di Lvchi Auto. Il nostro obiettivo è quello di dare continuità all’azienda, lavoro a 120 persone e assumerne altre».

 

IL PREZZO? DAI 200MILA EURO

Torino è pronta, quindi, per diventare un nuovo centro di ricerca sui veicoli elettrici, che punta a essere un’eccellenza in Europa. Venere si presenta come una vera e propria limousine con prestazioni da supercar. Il prezzo? La limousine elettica partirà dai 200mila euro, potendo però raggiungere anche i 300mila euro in caso di personalizzazione. Lvchi Auto immetterà sul mercato Venere nel 2019, per poi introdurre un nuovo modello di citycar elettrica, che consentirà al brand di posizionare sul mercato veicoli destinati a diverse fasce di clientela. Il piano di sviluppo prevede poi l’immissione sul mercato di piattaforme suv, mpv e di una berlina elettrica ad alte prestazioni.

@82valentinas

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.