Un successo la campagna anti spreco di Nespresso e Banco Alimentare

 

NESPRESSO E BANCO ALIMENTARE INSIEME NEL PROGETTO
Il progetto the positive cup di Nespresso

Il progetto The positive cup di Nespresso

Il progetto The positive cup prevede che il caffè riciclato  possa essere utilizzato come concime per la risaia di Roncaia nel pavese. Il riso prodotto viene acquistato da Nespresso, che a sua volta lo dona al Banco Alimentare. Dal Banco Alimentare il riso verrà distribuito alle associazioni caritative, alle famiglie in difficoltà che hanno chiesto l’aiuto del Banco stesso e alle mense dei poveri. Una vera e propria economia circolare virtuosa  messa in piedi per rendere la tazzina di caffè ancora più buona. 

Il successo di questa iniziativa c’è stato. Di fronte alla possibilità di fare un gesto socialmente utile come quello di riciclare una capsula di caffè, l’utenza ha reagito più che bene. Dal 2011 a oggi sono state 2062 le tonnellate di capsule riciclate e solo nel 2017 sono stati donate al Banco Alimentare 410 tonnellate di riso

 

IL PROGETTO GUARDA AL FUTURO

Il progetto The positive cup non si ferma e continua a guardare al futuro con l’intenzione di rendere sempre più facile per l’utenza il riciclo delle capsule. Per il 2018 si prevede l’aggiunta di altri punti di raccolta in più rispetto ai 91 già presenti in tutta Italia. L’obiettivo è molto ambizioso: riuscire a raggiungere il 100% della capacità di raccolta delle capsule di alluminio usate.  

@ludabis

 

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.