Eat (Gruppo San Donato), anche gli ospedali aprono ristoranti

eat-gruppo-san-donato

Il cibo è sempre più una chiave per stare in salute. Ci credono anche gli ospedali che riportano il loro brand sul latte . E ora aprono ristoranti. Come il Gruppo San Donato (GSD) che questo mese festeggia i due anni di attività di Eat, un progetto healthy in continua evoluzione.

 

PAOLO ROTELLI (GSD): «VOGLIAMO USCIRE DALLE MURA OSPEDALIERE»

Il ristorante Eat, aperto a Milano dal Gruppo San Donato, ha l'obiettivo di unire gusto e salute

Il ristorante Eat ha l’obiettivo di unire gusto e salute

Inaugurato a Milano presso la Casa di Cura La Madonnina, una location nel cuore della città alla quale i milanesi sono legati da più di cinquant’anni, Eat Restaurant, è nato dalla collaborazione tra gli chef dell’associazione Jre (Jeunes Restaurateurs d’Europe) e i nutrizionisti del Gruppo ospedaliero San Donato. Un luogo che coniuga piacere del palato e salute dell’organismo.

Con la conclusione della collaborazione, a breve, il menù sarà curato da uno  chef interno. Seguirà la cucina sulla base delle linee guida  indicate, che privilegiano l’utilizzo di ingredienti naturali e stagionali e sistemi di cottura rispettosi dei profili organolettici delle materie prime. «Vogliamo uscire dalle mura ospedaliere e “contaminare” in modo sostenibile gli ambienti che ci circondano – ha affermato Paolo Rotelli presidente del Gruppo ospedaliero San Donato –. Eat Restaurant è il nostro primo esperimento di ristorazione aperto a tutti». 

 

IL PROGETTO EAT, DALLA PREVENZIONE A SCUOLA ALLA RISTORAZIONE

L’espansione all’ambito ristorativo è uno degli ultimi passi dell’ampio progetto Eat sostenuto dal Gruppo Ospedaliero San Donato Foundation. Nato dal 2009, è un programma di prevenzione e ricerca per la promozione della salute e la prevenzione dell’obesità indirizzato a ragazzi dagli 11-15 anni. Ideato dai medici nutrizionisti dell’Irccs Policlinico San Donato, l’intervento è molto articolato.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.