Eataly alla conquista della West Coast: Farinetti sbarca a Los Angeles

eataly-los-angeles-oscar-farinetti

Eataly alla conquista della West Coast. Oscar Farinetti sbarca a Los Angeles con un nuovo punto vendita dell’impero gastronomico di qualità Made in Italy.

 

EATALY ALLA CONQUISTA DEL WEST

Il nuovo store nella metropoli californiana si sviluppa su una superficie di quasi seimila metri quadrati su tre livelli. Il primo punto vendita della famiglia Farinetti sulle coste del Pacifico importa a Los Angeles il mix collaudato di ristoranti tematici, vendita a scaffale, street food, pizza, mozzarella espressa e oltre duemila prodotti d’importazione Made in Italy.

 

FARINETTI SBARCA A LOS ANGELES

Eataly alla conquista della West Coast: Farinetti sbarca a Los Angeles

Eataly alla conquista di Los Angeles

Dopo gli store Eataly a New York, Boston e Chicago, il patron del food di qualità targato Italia si dirige, dunque, verso la conquista della costa americana affacciata sull’oceano Pacifico. Eataly Los Angeles parte con quattro ristoranti, nove corner dedicati a street food e take away (dalle lasagne alle polpette), due caffè, due bar e una terrazza con vista sulla città dove fermarsi a mangiare. Nel mercato sono disponibili circa duemila prodotti tricolore, oltre ai prodotti freschi degli agricoltori locali. Per chi vuole avvicinarsi alla cucina italiana sono a disposizione lezioni pratiche proposte nelle aule della scuola supervisionata da Lidia Bastianich.

 

IMPARIAMO A VENDERE DAGLI AMERICANI

Era il 2007 quando il colosso dedicato alle eccellenze italiane aprì il suo primo punto vendita a Torino. Da dieci anni, il brand targato Italia ha conquistato i palati nostrani e quelli del mondo. «L’Italia è il più bel Paese al mondo – commenta Oscar Farinetti in un’intervista a La Repubblica – si vende da sé. Il 70% delle opere d’arte mondiali sono in Italia. Ci sono ben 53 patrimoni sotto l’egida dell’Unesco, abbiamo la moda, il design e una biodiversità che non possiede nessuno. Dagli americani invece dovremmo imparare a vendere. Loro non hanno nulla, hanno una storia molto recente e si sono inventati Pluto, Paperino e Disneyland e li vendono in tutto il mondo. Noi abbiamo tutto, ma non riusciamo a vendere come loro. Dovremmo imparare le loro tecniche per raccontare i nostri beni e prodotti».

@82valentinas

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.