Quanti anni compie davvero la Fiera? A Milano “prove” di Campionaria già a fine ‘800

campionaria-fiera

Quasi 100 anni di Fiera. Oppure qualcosa di più? Il dubbio è lecito, perché se è vero che la prima Fiera Campionaria, quella che darà i natali all’attuale polo espositivo di Rho, nasce nel 1920, c’è da aggiungere che esperienze fieristiche significative si sono sviluppate anche negli anni precedenti.

 

TRA IL 1871 E IL 1906 CINQUE ESPOSIZIONI A MILANO

Tra il 1871 e il 1906 Milano ospitò infatti diverse campionarie: «Cinque esposizioni industriali e commerciali, ognuna con caratteristiche diverse, ma tutte capaci di attirare visitatori paganti, riempire alberghi e locali di ristori, ravvivare i commerci», si legge nel libro La Fiera nella storia di Milano, edito da Federico Motta Editore.

L’ultima in particolare, quella del 1906, fu la più sorprendente. C’era da celebrare l’inaugurazione del traforo ferroviario del Sempione e non si badò a spese: una superficie di un milione di metri quadri, con 280mila metri quadri di gallerie e 20 chilometri di binari per una ferrovia elettrica sopraelevata. Arrivarono visitatori da ogni parte del mondo e si dovettero creare alloggi speciali per poterli ospitare.

 

LA PRIMA VERA CAMPIONARIA È QUELLA DEL 1920

fiera milano-campionaria

L’ingresso della prima Fiera Campionaria nel 1920 a Porta Venezia

La prima “vera” Campionaria, quella del 1920 (che si svolse tra il 12 e il 27 aprile), nacque in un periodo storico completamente diverso. Era da poco finita la Prima guerra mondiale e l’Italia portava ancora tutti i segni, fisici ed economici, di un conflitto devastante.

Diversi furono dunque anche i presupposti della manifestazione: l’obiettivo fu il rilancio dell’attività economica, la riapertura ai mercati esteri, la costruzione di relazioni d’affari. Non una kermesse popolare realizzata per il grande pubblico, dunque; si badò al sodo, senza fronzoli. L’aspetto estetico passò decisamente in secondo piano.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.