Sponsor, dopo il Metropolitan la Scala. E stasera la festa della Prima

scala-sponsor-milano

Arte e business? Si può fare, anche se si parla della Scala, uno dei teatri più prestigiosi e affascinanti del mondo. E anche se di mezzo c’è la Prima, appuntamento imperdibile della sconfinata offerta culturale di una città come Milano.

 

UN TERZO DELLE RISORSE DI BILANCIO ARRIVA DAGLI SPONSOR

«Riceviamo dagli sponsor un terzo delle risorse del nostro bilancio annuale: la quota di finanziamenti privati più alta al mondo per un teatro d’opera dopo il Metropolitan di New York», ha sottolineato il sovrintendente Alexander Pereira. E se si considera che il volume d’affari quest’anno sarà pari a circa 121 milioni di euro, si capisce bene che il contributo delle aziende nei confronti della Scala è tutt’altro che disprezzabile.

 

ASSENTI I RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI CENTRALI
Marc Benayoun, amministratore delegato di Edison, main sponsor della Prima della Scala

Marc Benayoun, amministratore delegato di Edison, main sponsor della Prima della Scala

Oggi sette dicembre è, come da tradizione, la giornata della Prima. La nuova stagione lirica quest’anno sarà inaugurata dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini, diretta dal maestro Riccardo Chailly.

Le turbolenze di governo di queste ore hanno impedito la partecipazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A dare un segnale della fragilità del momento politico che il nostro Paese sta attraversando anche le assenze del presidente del Senato Pietro Grasso, del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e del ministro dell’Economia Piercarlo Padoan. Presente invece il sindaco di Milano Beppe Sala (sarà la sua prima volta nelle vesti di primo cittadino).

 

EDISON MAIN SPONSOR DELLA PRIMA DELLA SCALA

Tornando al capitolo sponsor: l’Italia è ben rappresentata da Edison, che della Prima è il partner principale. Contributo forte anche dai giapponesi di Jti (Japan Tobacco International); tra l’altro è proprio il Paese nipponico il teatro di ambientazione della tragedia di Madama Butterfly. A sostenere la serata anche brand forti e internazionali come Rolex e Bmw Italia, oltre alla Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

Si parla ancora italiano, e non poteva essere altrimenti, per quanto riguarda i nomi degli sponsor che si legheranno ai momenti conviviali: Bellavista, Ferrarelle e Kimbo, sono i fornitori ufficiali delle bevande. Riso Gallo è invece lo sponsor principale della cena di gala. Si torna invece in Asia, con Samsung, per quanto riguarda lo sponsor tecnico per la diretta sul maxischermo della Galleria Vittorio Emanuele, che consentirà a milanesi e turisti di assistere a questo capolavoro la cui prima rappresentazione ebbe luogo proprio alla Scala il 17 febbraio del 1904.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.