Orgoglio Fai: video virale per campagna soci a difesa dell’Italia

Il FAI, Fondo per l’ambiente italiano, ha affidato a un video virale la propria campagna fondi e per promuovere le iscrizioni ha fatto leva sull’orgoglio italiano. In occasione della settima edizione del mese di raccolta fondi, il FAI ha lanciato la campagna Ricordiamoci di salvare l’Italia, supportata da una serie di video e da eventi quali la FAImarathon, che si tiene oggi in diverse città d’Italia.

 

IL VIDEO CHE SCUOTE L’ORGOGLIO ITALIANO
Raccolta fondi FAI

La nuova campagna fondi di FAI punta sull’orgoglio italiano #ricordiamocidisalvarelitalia

L’ananas, la panna e il cioccolato sulla pizza, il cappuccino come accompagnamento per un piatto di gamberi, gli spaghetti conditi con il ketchup. Quante volte da italiani siamo inorriditi davanti allo stravolgimento delle nostre tradizioni culinarie?

«Se queste immagini ti danno fastidio, perchè queste non dovrebbero?». La domanda che segue le tre immagini, raccapriccianti per ogni italiano, è diretta. Così come lo sono le istantanee che seguono e che ritraggono monumenti e luoghi abbandonati a loro stessi e in stato di degrado. Se è vero che sulla cultura gastronomica ognuno è pronto a levare gli scudi, altrettanto si dovrebbe fare davanti alla situazione spesso disperata del patrimonio artistico nazionale. #RicordiamocidisalvarelItalia è lo slogan di questa campagna di raccolta fondi che parte dall’orgoglio italiano e ha un obbiettivo molto concreto: passare dagli oltre 130 mila iscritti di oggi ai 250 mila iscritti entro il 2023. 

 

FAIMARATHON: OGGI TUTTI A PASSEGGIARE
FAImarathon raccolta fondi FAI

Sono più di 600 i luoghi da visitare durante la FAImarathon

Organizzata dai gruppi giovani del Fondo, la FAImarathon è l’evento di punta della campagna Ricordiamoci di salvare l’Italia. Per tutta la giornata di oggi in 150 città italiane più di 3500 volontari accompagneranno i visitatori alla scoperta di oltre 600 luoghi solitamente chiusi al pubblico, attraverso percorsi tematici e inediti. Una passeggiata adatta a tutti, da costruire tappa per tappa a seconda della propria curiosità e dei propri gusti o da vivere attraverso alcuni itinerari già programmati. La visita ad ogni luogo richiede un contributo. Per programmare le visite di questa giornata d’autunno del FAI, basta consultare sul sito  l’elenco dei luoghi e degli itinerari già organizzati.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.