Giornata mondiale senza tabacco: in ufficio la sigaretta genera ancora tensioni

sigaretta-tabacco-fumare

Sigaretta e vita d’ufficio. Connubio difficile da gestire, fonte in alcuni casi di tensioni che possono sfociare in vere e proprie liti senza fine.

 

UN INVITO AD ABBANDONARE IL VIZIO PER ALMENO 24 ORE

Oggi è la Giornata mondiale senza tabacco, iniziativa nata con l’intento di depurare i polmoni di fumatori (e non fumatori) per almeno 24 ore, nella speranza che il breve stop alla nicotina generi un percorso mentale virtuoso di abbandono definitivo del vizio.

 

IN ITALIA FUMA IL 24 PER CENTO DELLA POPOLAZIONE
litigare-ufficio-sigaretta-tabacco

La presenza di fumatori poco rispettosi in ufficio è ancora causa di tensioni e liti

E sono ancora in tanti a fregarsene di statistiche e consigli medici. La sigaretta tra le dita è un lusso che, benché costi carissimo in termini di salute e di denaro, pare quasi impossibile abbandonare. Il segreto, va da sé, darebbe non cominciare mai.

I dati diffusi da Eurobarometro mettono in luce come nel quadriennio 2014-2017 il numero di fumatori nei Paesi dell’Unione europea sia rimasto sostanzialmente stabile. Con l’aggravante di un aumento tra i più giovani, soprattutto nei territori del Sud. In Italia, secondo il sondaggio effettuato, la percentuale di fumatori sarebbe pari al 24 per cento. Siamo messi meglio che in Grecia (37 per cento), ma ben lontani dalle virtuose percentuali svedesi (soltanto il 7 per cento).

 

NELLE PICCOLE IMPRESE TENSIONI IN UFFICIO A CAUSA DELLA SIGARETTA

La situazione diventa problematica quando il tabacco si trasferisce nei contesti di lavoro. Di solito, ma non sempre, nelle grandi imprese le leggi vengono rispettate e fatte rispettare con maggiore severità: nei luoghi chiusi non si può fumare. Punto.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.