Meno certezze e routine, anche il posto in banca cambia pelle

banca-multitasking

Vita dura anche per i dipendenti di banca, una figura che nell’immaginario collettivo è sempre stata considerata simbolo di posto certo e comoda routine nel lavoro.

 

IL BANCARIO STA IMPARANDO IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA MULTITASKING

Non è più così. E se prima è crollato il mito della sicurezza dell’occupazione, con le banche che hanno iniziato a portare avanti drammatiche cure dimagranti degli organici, adesso si passa alle funzioni.

Fine della routine: ogni attività che viene portata avanti deve essere misurabile. Gli obiettivi crescono di numero e si riducono i limiti temporali necessari a raggiungerli. La varietà di richieste dei clienti si moltiplica e deve trovare adeguata risposta. Essere multitasking è un nuovo imperativo.

 

LO SMART WORKING SI FA LARGO ANCHE IN BANCA

lando-maria-sileoni-banca

Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi

Anche il luogo di lavoro diventa flessibile. I trasferimenti sono sempre in agguato e si fa strada lo smart working, che trasforma l’ufficio da luogo principale in cui svolgere il proprio lavoro a semplice alternativa.

I vertici aziendali inoltre fanno sentire sempre di più il loro fiato sul collo: ogni filiale deve raggiungere determinati obiettivi (come ad esempio a livello di aperture di conti correnti) che generano tensione continua all’intera squadra di lavoro.

 

I DIRETTORI DI AGENZIA ORA FANNO MARKETING SUL TERRITORIO

«Le conseguenze di questa pressione – confida ad Affari & Finanza Lando Maria Sileoni, segretario generali della Fabi – è che i direttori di agenzia e i gestori devono svolgere azioni di marketing sul territorio. Per esempio, è normale che un direttore di agenzia svolga delle indagini nel registro delle camere di commercio e nella centrale rischi per capire quali operatori economici possano essere dei potenziali clienti, per poi contattarli personalmente, anche con visite presso il loro ufficio, negozio, officina».

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.