Posto fisso ma non fesso: licenziato il furbetto del badge beccato da Striscia

striscia-assenteisti-badge

Finalmente si licenzia. Sì, perché a volte allontanare i furbetti dal lavoro è davvero doveroso, e in Italia il più delle volte si tratta di una mission impossible.

 

SI PASSA IL BADGE E POI SI ABBANDONA IL POSTO DI LAVORO

Il “settore” è quello dei assenteisti seriali nella Pubblica Amministrazione. Quelli cioè che arrivano in ufficio la mattina in orario perfetto, passano il loro badge nel lettore e poi bel belli se ne vanno dove cavolo pare loro. A bersi un caffè, a farsi un giro al parco oppure un blitz al supermercato che altrimenti non c’è mai tempo.

Nel corso degli ultimi anni, complici le videocamere ormai installate ovunque (che siano benedette), se ne sono viste di ogni tipo, in ogni regione d’Italia.

 

LA REGIONE EMILIA HA LICENZIATO UN DIPENDENTE BECCATO DA STRISCIA
badge-assenteisti

Passare il badge e poi abbandonare il posto d lavoro: un malcostume diffuso più volte denunciato in diversi programmi tv come Striscia la notizia

Un malcostume fin troppo diffuso. Che nonostante i continui servizi di programmi tv come Striscia la notizia o Le Iene continua imperterrito. A volte sembra mancare completamente la consapevolezza del reato. Forse, ci si abitua a tal punto a reiterare un comportamento sbagliato da non accorgersi più della gravità di ciò che si sta facendo.

Stavolta però c’è un caso che può creare un precedente importante. La Regione Emilia Romagna ha deciso di licenziare un dipendente dell’Ibc, l’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali, che era stato sorpreso proprio dalle telecamere di Striscia mentre se ne andava a zonzo col suo cane rigorosamente in orario di lavoro.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.