Franco Maria Ricci, metto l’azienda in un labirinto

Labirinto-della-masone

I piani degli uffici della Lego a Billund, in Danimarca, sono collegati da uno scivolo. Nella sede di Google, a Dublino, si trovano anche sale giochi, piscina e aree wellness. La sede di un’azienda non ha solo un aspetto logistico, ma deve anche comunicare. Franco Maria Ricci, raffinato e colto editore, ha pensato allora di trovare il posto ideale per la sua casa editrice in un labirinto. Il più grande al mondo. 

 

LA CASA EDITRICE CON GLI UFFICI IN UN PARCO, TRA DUECENTOMILA BAMBÙ

Il Labirinto della Masone progettato da Franco Maria Ricci

Il Labirinto della Masone a Fontanellato

Il Labirinto della Masone, a Fontanellato, in provincia di Parma, è un parco culturale.  Lo ha progettato Franco Maria Ricci, editore, designer, collezionista d’arte, bibliofilo, con gli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto. Una promessa fatta a Borges, che lo vedeva come un archetipo.

La rinata casa editrice ha trovato posto in questo luogo unico al mondo, tra duecentomila bambù alti fino a 15 metri che assorbono anidride carbonica, 8 ettari di superficie totale, 3 chilometri di percorsi interni. Uno spazio che unisce cultura (una biblioteca con 15mila volumi e un museo con 500 opere d’arte e che sarà destinato ad accogliere la vastissima collezione d’arte di Franco Maria Ricci) ad aspetti di accoglienza e ristoro: i Fratelli Spigaroli chef stellati del territorio  e principi del culatello, firmano la ristorazione (Bistrò, Caffé e la Bottega). Mentre due suite, nel cuore del Labirinto, rifinite con decorazioni di opere d’arte e arredi raffinati, attendono i visitatori più esigenti.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.