Gli autovelox tifano per chi corre di più: roba da Giro d’Italia

Giro-2017-A1-Autostrada

Niente autovelox, niente pedaggio. Giornata storica, giovedì 18 maggio, per l’A1 Panoramica Firenze-Bologna: per la prima volta i motori lasceranno il posto al centesimo Giro d’Italia. Dieci ore eccezionali, con chiusura tra le ore 7:30 e 17:30.

 

GIRO, 33 CHILOMETRI SENZA AUTOVELOX

Omar Fraile Matarranz, vincitore di tappa al Giro d'Italia 2017

Omar Fraile Matarranz, vincitore di tappa al Giro d’Italia 2017

I corridori – spiega il sito ufficiale di Autostrade per l’Italia – entreranno in autostrada in località Puliana, nei pressi di Barberino del Mugello, supereranno il valico appenninico, per poi uscire a Rioveggio e continuare ulteriori 100 chilometri sino a Reggio Emilia dove si concluderà la tappa.

In mattinata, lungo lo stesso tracciato che nel pomeriggio vedrà impegnati i corridori professionisti del Giro, la seconda edizione della pedalata amatoriale in A1 Panoramica.

 

L’ENTUSIASMO DI NENCINI, NIPOTE DELLA MAGLIA ROSA DEL 1957

Gastone Nencini, vincitore del Giro 1957

Gastone Nencini, vincitore del Giro 1957

Un anno fa, in occasione della prima edizione della pedalata amatoriale sull’A1 Panoramica, i media riportarono le perole del viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, nipote di Gastone Nencini, vincitore del Giro d’Italia nel 1957 e del Tour de France nel 1960: «Bellissima iniziativa, la panoramica è la strada ideale per chi intende percorrere l’autostrada in sicurezza, ammirando le bellezze del territorio».

 

NESSUN LIMITE DI VELOCITÀ, VINCA IL MIGLIORE

Un giorno, dunque, da ricordare. Vinca il migliore: per un giorno gli autovelox chiuderanno gli occhi su quanti osano superare i limiti di velocità.

@filippo_poletti

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.