Il nuovo porto di Venezia avrà gli occhi a mandorla: lo progetta la Cina

venezia-porto-offshore-cina-italia-business

Il golfo di Venezia diventa il mare della Cina. Un consorzio di imprese cinesi e italiane (4C3, costituito dalle società 3Ti Progetti Italia ed E-Ambiente e guidato da China Communication Constructions Company Group, quinto general contractor mondiale) ha avuto il via per la progettazione definitiva di una piattaforma offshore destinata a servire il traffico merci nel porto di Venezia: il consorzio si è aggiudicato l’appalto da quattro milioni di euro.

 

IL GOLFO DI VENEZIA DIVENTA IL MARE DELLA CINA
Golfo Venezia diventa mare della Cina (che progetta porto offshore)

Il golfo Venezia diventa il mare della Cina (che progetta porto offshore)

La nuova struttura in mare (a otto miglia dalla costa di Malamocco) è in grado di ricevere le petroliere e le grandi navi cargo: il progetto comprende la realizzazione di una piattaforma d’altura e di terminal container in area Montesyndial a Porto Marghera.

Il progetto del raggruppamento di imprese italo cinesi 4C3 prevede lo sviluppo e l’implementazione di una nuova via della seta, che migliori la rete dei collegamenti commerciali mondiali e che, per ragioni anche storiche, non poteva non includere Venezia.

 

 
PORTO OFF-SHORE A VENEZIA PARLA ITALO-CINESE
Golfo Venezia diventa mare della Cina (che progetta porto offshore)

Venezia, nuova via della seta: porto offshore parla italo-cinese

«Avevamo un problema, ossia la difficile accessibilità nautica, e l’abbiamo trasformato in un’occasione – commenta Paolo Costa, il presidente dell’autorità portuale di Venezia – puntando su un nuovo modo di fare porto. Con questo progetto facciamo un regalo a Venezia, perché la sua economia potrà ancora contare sulla portualità, affiancando e riequilibrando il settore turistico, ma d’altra parte, consentiamo a Venezia di fare un regalo all’Italia e all’Europa, perché il sistema offshore-onshore sarà in grado di inserirsi nel sistema navale e logistico del traffico merci globale. Entro sei mesi la progettazione definitiva sarà realizzata e presentata al Governo, per poter decidere definitivamente sull’opera».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.