Inborn Voice, per il successo serve la vocal coach

inborn-voice

Per avere successo oggi serve una vocal coach. Cosa dire è importante. Ma lo è ancora di più come lo si dice. Blocchi emozionali, cattiva modulazione possono rendere inefficace uno speech, la presentazione di un prodotto, la sigla di un contratto. Nasce anche in quest’ottica il metodo rivoluzionario Inborn Voice creato da Milena Origgi, nota in tutto il mondo come Mylena Vocal Coach, guru della formazione vocale.

 

MILENA ORIGGI, IL PRIMO GURU DELLE CORDE VOCALI

Milena Origgi, 48 anni, prima vocal coach in italia e nel mondo con il metodo Inborn Voice che aiuta ad allenare la voce

Milena Origgi, prima vocal coach in Italia e nel mondo

Nata a Busto Arsizio, in provincia di Varese, Milena Origgi, 46 anni, una laurea in Lingue e Letterature Straniere, cinque lingue parlate correttamente, ha cominciato la sua carriera di formazione vocale a 25 anni. Alle spalle ha una attività canora e un titolo di interprete musicale presso l‘accademia di Sanremo.  Nel 1998 ha creato il metodo Inborn Voice, che l’ha consacrata prima vocal coach in Italia e nel mondo. Tanto da costringerla a spostare l’attività lavorativa prima a Cambridge, in Inghilterra, e poi a Boston, negli Usa.

In vent’anni di affinamento del metodo, ha scritto diversi  libri sulla «liberazione della voce» e come potenziare la comunicazione vocale in ambito relazionale, professionale e privato. Vanta ormai clienti da tutto il mondo, dalle Hawaii alla Russia, che hanno seguito ben 17mila sessioni di corsi online personalizzati per raggiungere l’obiettivo prefissato. Periodicamente organizza anche vacanze-ritiro per full immersion sul metodo Inborn Voice (a maggio è in programma un appuntamento in Italia). Recentemente è stata nominata topic expert, cultrice della materia, al corso di comunicazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.