Letti in platea e pigiama: primo sleep concert al teatro di Bergamo

 

NOVE ORE DI MUSICA… E SONNO

L’iniziativa prende spunto da un’opera del compositore bergamasco Gaetano Donizetti, Il campanello di notte, una farsa del 1836 dove il protagonista disturba la prima notte di nozze del rivale suonando a più riprese proprio un campanello. La notte del campanello costituisce il primo caso di pernottamento del pubblico in un teatro storico italiano e soprattutto il primo progetto di sleep concert in un teatro lirico o sala da concerto europeo, anticipando di un mese un evento analogo nella sala grande della Concertgebouw di Amsterdam, che avrà per unico interprete il compositore Max Richter. In platea letti e materassi per la notte: il kit con cuscino e lenzuolo viene consegnato all’ingresso. Buon ascolto. E buonanotte.

@82valentinas

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.