Mamma Elisa e i 18 doni per la figlia, la sua storia diventa un film

mamma-elisa-storia-film

La sua storia ha commosso tutti ed è diventata virale in rete. È la storia di una donna che non si arrende al destino crudele, di una mamma che deve dire addio alla propria bimba e lo fa costruendo un ricordo colmo d’amore. Quella di Elisa Girotto, mamma quarantenne morta di una forma molto aggressiva di tumore al seno a settembre scorso, è una storia da film. E un film diventerà. 

 

IL FILM PRODOTTO DA LUCKY RED
logo lucky red film

Il film sarà prodotto da Lucky Red

«Quella di Elisa Girotto è una storia d’amore. Potente, indelebile. Di un amore che ha la forza di non arrendersi quando tutto intorno crolla». Andrea Occhipinti, patron della Lucy Red commenta così la decisione di chiedere alla famiglia di Elisa il permesso di fare un film sulla storia dei 18 regali preparati da mamma Elisa per i 18 compleanni della bimba.

Quella di Elisa è una storia d’amore che va raccontata, un modo per dire che la morte non ha l’ultima parola, neanche quando con crudeltà porta via una mamma a una bimba di poco più di un anno. Neanche quando riesce a spezzare una famiglia appena nata. Elisa, mamma coraggiosa e donna che non si arrende, lo può testimoniare a tutti. Ecco perchè il marito Alessio Vincenzotto e i familiari di Elisa hanno permesso alla Lucy Red di fare un film su questa storia. 

 

LA NASCITA DELLA BIMBA, IL CANCRO E I 18 REGALI 

La storia di Elisa è nota a molti. Donna realizzata professionalmente, poco dopo la nascita della sua prima figlia scopre di avere un tumore al seno di rara aggressività, un tumore che non lascia scampo e che nel giro di un anno la porta a fare i conti con metastasi e una diagnosi impietosa: due mesi di vita. 

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.