Fate male la differenziata? Siete dei bastardi. Il post shock dell’azienda dei rifiuti divide il web

Il post ha scatenato reazioni altrettanto cariche e dicotomiche: c’è chi è d’accordo con la presa di posizione poco sobria e chi la reputa irriguardosa e fuori da ogni binario lessicale consentito a un’azienda pubblica.

La si potrebbe definire una scelta di marketing, per quanto guidata con tutta probabilità più dall’umore di un momento piuttosto che da una strategia di comunicazione strutturata e studiata a tavolino. Tuttavia, è difficile pensare che chi effettua la differenziata con “poca passione” possa (voglia?) trarre insegnamento da questo attacco. Il rischio, casomai, potrebbe essere quello di perdere la fiducia di chi tutti i giorni dedica qualche minuto del suo tempo a fare le cose per bene.

@BusinessPmi

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.