Porta (MyBank): acquisti online? Oggi la sicurezza è totale. Ma serve buon senso

ecommerce-mybank

«I pagamenti online sono più che sicuri. A patto di utilizzare la testa. Daremmo mai in mano a uno sconosciuto la nostra carta di credito e i nostri dati sensibili? Bene, non lo dobbiamo fare nemmeno in rete. Sembra facile a dirsi, eppure i furti di identità sono molto diffusi». Riccardo Porta, classe ‘75, è il responsabile marketing e sviluppo di mercato di MyBank, brand della società Preta, controllata da EBA Clearing.

 

NESSUNO PUÒ VENDERE UN IPHONE 6 A 300 EURO

Riccardo-Porta-MyBank-ecommerce

Riccardo Porta, responsabile marketing e di sviluppo di mercato di MyBank

Con BiMag affronta il tema controverso dei pagamenti online, cominciando subito col regalare tre consigli preziosi per fare acquisti in tutta tranquillità. O quasi.

Il primo pare scontato, ma lo è meno di quanto si pensi. «Scegliere saggiamente – spiega – . Nessuno può vendere un iPhone 6 nuovo a 300 euro. Nessuna impresa online ha margini di guadagno tali da praticare prezzi fuori mercato. Gli “affari” devono far drizzare le antenne».

Fondamentale è anche «riflettere e monitorare. Il sito che vende ha un profilo Facebook? È aggiornato? Ci sono dei numeri di telefono di supporto? Ha delle recensioni in rete? Ha il bollino Netcomm? Prima di acquistare, dedichiamo qualche minuto a conoscere meglio il nostro interlocutore».

 

CON L’ECOMMERCE BISOGNA FARE TANTA PRATICA

Infine, come per tutte le cose, bisogna «fare pratica. L’eCommerce è cresciuto grazie al ticketing. Le persone hanno prima cominciato a comprare biglietti aerei e pacchetti viaggio; e poi libri, elettronica, elettrodomestici, moda fino ad arrivare al cibo. Acquistare in rete è sicuro. Facciamolo con serenità: più faremo pratica, più diventerà semplice».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.