Marriott International porta a Roma il lusso social: suite, palestre e spa

wrome-marriott-international-ospitalità-lusso

Roma diventa la capitale dell’ospitalità di lusso. Il marchio W di Marriott International debutta in Italia e sceglie la città capitolina per la prossima apertura (nel 2021) di W Rome, ospitato all’interno di due edifici storici in zona via Veneto.

 

W ROME FIRMATO MARRIOTT INTERNATIONAL

Destinato a diventare il punto d’attrazione dell’area circostante, l’hotel è dotato di 159 camere e suite, tra cui la magnifica Extreme Wow suite (la rivisitazione in stile W della classica suite presidenziale). Un bar esclusivo, due ristoranti, aree eventi, spazi comuni tra cui la W Living Room, palestre e spa completano l’offerta del nuovo lusso ribelle firmato W Rome. L’operazione immobiliare è sviluppata da Omnam Group attraverso un fondo immobiliare gestito da Kryalos Sgr.

 

LUSSO SOCIAL A ROMA

Marriott International porta a Roma il lusso ribelle: suite, palestre e spa

Marriott International porta a Roma il lusso dell’ospitalità

«Delle città italiane, Roma è tra le più glamour, una vera icona di stile ed è quindi la destinazione ideale per il marchio W – afferma Jenni Benzaquen, vice president Luxury brands Europe di Marriott International -.

Grazie al design e a spazi ideati per socializzare, il W Rome inaugurerà un nuovo stile di lusso contemporaneo, innovativo e decisamente social, nel panorama alberghiero romano. Definiamo il brand W come lusso ribelle, che offre un’esperienza unica ai clienti. Il primo W ha aperto a New York nel 1998. Ora gli hotel a marchio W sono più di 50 nel mondo e diventeranno 75 entro il 2020. Il nostro obiettivo sono le città di stile e vivaci per insediare il marchio».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.