Mediaworld, Unieuro e Trony in difficoltà: tutta colpa degli acquisti online?

mediaworld-trony-unieuro

Ma cosa succede alle grandi catene di elettrodomestici e apparecchiature elettroniche che spopolavano nel nostro Paese fino a soltanto pochi anni fa?

 

TRONY HA GIÀ CHIUSO 35 PUNTI VENDITA

Mediaworld, Saturn, Unieuro, Trony. Sono tutte in crisi. E per alcune la situazione è davvero grave. Trony ha già chiuso 35 punti vendita in Puglia, Basilicata, Liguria, Lombardia, Piemonte e Veneto, licenziando oltre 450 lavoratori.

Il destino di Mediaworld e Saturn è legato a doppio filo, in quanto entrambi i brand fanno capo alla stessa società, Mediamarket, che ha già chiuso i punti vendita di Grosseto e quello, simbolicamente importante, operativo all’interno della Stazione centrale di Milano.

 

FINE DELLA MAGGIORAZIONE AL 90% PER IL LAVORO DOMENICALE

acquisti-online-mediaworld-unieuro-trony

Sempre più spesso gli acquisti di elettrodomestici o apparecchiature elettroniche si concludono online

È stato inoltre eliminato il bonus presenza e anche la maggiorazione economica del 90 per cento per il lavoro domenicale, allineandosi al 30 per cento previsto dal contratto nazionale. Interrotto anche il contratto di solidarietà in 17 punti vendita per circa 200 dipendenti.

Difficoltà anche per Unieuro, che apre nuovi negozi e ne chiude altri. In corso contratti di solidarietà in diversi punti vendita.

 

ONLINE I PRODOTTI COSTANO SPESSO MENO

Insomma, la situazione più che grigia è tendente al nero. Ed è ancora difficile vedere la luce in fondo al tunnel. Sì, perché con tutta probabilità, buona parte delle cause della crisi diffusa in questo settore è da attribuire al cambiamento nell’approccio d’acquisto dei consumatori.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.