Milan e Inter in mani orientali. Ma tra Berlusconi e Moratti chi ha fatto l’affare?

 

MORATTI NEL 2013 VENDETTE IL 70% A THOHIR PER 75 MLN DI EURO

Al di là di tutto, ciò che però non si può proprio fare a meno di notare è l’enorme differenza, dal punto di vista squisitamente economico-finanziario, tra questa operazione di cessione del Milan alla cordata guidata da Yonghongh Li e quella che aveva visto protagonista l’Inter nel 2013.

Quattro anni fa il presidente nerazzurro Massimo Moratti vendette il 70 per cento della società al magnate indonesiano Erick Thohir per 75 milioni di euro, quando il valore totale della società si stimava intorno ai 350 milioni di euro. Il nuovo azionista di riferimento, è vero, avrebbe dovuto anche accollarsi i 180 milioni di debito in essere, ma di fatto non è andata esattamente così. E dopo soli tre anni Thohir è riuscito a rivendere il 70 per cento del club al Gruppo cinese Suning, spuntandone un’ottima plusvalenza, in un’operazione in cui l’Inter è stata valutata 500 milioni di euro. Insomma, Berlusconi, al netto di malinconie e nostalgie varie, pare che anche da quest’ultimo derby ne esca alla fine da vincitore.

@BusinessPmi

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.