Milan, cambia lo sponsor: l’accordo con Puma anticipato da un rapper su Youtube

Dopo vent’anni il Milan cambia pelle. La maglia rossonera del club non sarà più prodotta dall’Adidas, con cui il club ha intrattenuto un rapporto commerciale storico e iconico per tutti i tifosi, ma dalla Puma, il nuovo sponsor tecnico della squadra. La società di proprietà cinese e diretta ora da Marco Fassone ha chiuso un accordo con la maison sportiva che fornirà le divise della squadra a partire dal 1° luglio 2018. La notizia che il Milan avrebbe cambiato fornitore delle maglie era nota da tempo, ma la conferma sulla Puma l’avevano ricevuta “in anteprima” i tifosi rossoneri appassionati di rap. Perché? Per merito – o colpa – del cantante Ernia.

MILAN, ERNIA E “LA PELLE DEL PUMA”
L'accordo tra Milan e Puma avrà durata pluriennale

L’accordo tra Milan e Puma avrà durata pluriennale

Due giorni prima dell’annuncio ufficiale dato da Puma e dal Milan, il rapper cresciuto con il nuovo fenomeno italo-tunisino Ghali, aveva pubblicato sul proprio canale youtube il brano “La pelle del Puma”. Un minuto e 16 secondi di canzone (più simile alla durata di uno spot che di un brano musicale) con evidentissimi riferimenti al Milan e al nuovo sponsor tecnico, sia nel testo che nelle immagini del video.

“Tifo Milan già da bimbo perché non c’è cura – canta Ernia – pure ora che il Milan indossa la pelle del Puma”. È evidente che sia stato il Milan a commissionare il video al rapper, ma c’è chi si interroga sulla tempistica: l’anticipazione di due giorni rispetto all’annuncio ufficiale era voluta o si è trattato di uno “spoiler” involontario? Sicuramente una trovata di marketing interessante, forse più per il rapper che per la società: il video della canzone su Youtube aveva superato di poco le 100mila visualizzazioni, prima dell’annuncio ufficiale.

FASSONE E I NUOVI OBIETTIVI DEL MILAN
Il logo della Puma e il simbolo del Milan presentati oggi

Il logo della Puma e il simbolo del Milan presentati oggi

Marco Fassone, l’amministratore delegato dei rossoneri, ha commentato la chiusura dell’accordo pluriennale con soddisfazione, ma senza svelare le cifre dell’affare: «Esprimo particolare soddisfazione per l’annuncio di questa partnership con Puma, a cui siamo legati da reciproca stima e comune passione per i valori dello sport e del calcio. È un importantissimo brand internazionale, a cui saremo legati nelle prossime stagioni in un percorso strategico con l’auspicio e l’obiettivo di tagliare insieme nuovi e straordinari traguardi, fuori e dentro il campo».

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.