Al museo nelle ore di lavoro: cultura del bello e produttività possono convivere

cultura-sabati-della-bellezza-jsb

Cultura, bellezza, tempo di qualità possono diventare alleati per favorire la produttività aziendale e il benessere dei dipendenti. Ne sono convinti in Jsb Solutions, società con sedi a Sesto Fiorentino e a Parma, dal 2009 operante nel campo della consulenza nel settore farmaceutico e nel campo della sperimentazione clinica. In Jsb Solutions i dipendenti hanno la possibilità di dedicare 20 ore lavorative, il tempo di qualità, al proprio arricchimento personale. Cinema, teatro, musei, mostre, concerti, visite a monumenti e luoghi d’arte. Tutto è non solo permesso, ma anche incentivato. 

BiMag ha chiesto a Jacopo Montigiani, General manager di Jsb, come sia possibile per un’azienda riuscire a far convivere, dentro un’esperienza del genere, cultura del bello e produttività

 

Come è nata l’idea del tempo di qualità ovvero delle ore lavorative a disposizione per la cultura e la bellezza?

jacopo-montigiani

Jacopo Montigiani

«Due anni fa abbiamo intrapreso un percorso controcorrente investendo nella promozione di attività legate alla cultura e alla bellezza all’interno della nostra comunità aziendale ovvero fra dipendenti e le loro famiglie, clienti, fornitori e partner».

 

Cosa vi ha spinti a farlo?

«Eravamo convinti che investimenti di questo tipo favorissero la declinazione della bellezza negli atteggiamenti di ciascuno anche durante l’attività lavorativa, a maggior ragione per un’azienda come la nostra focalizzata nell’erogazione di prodotti e servizi che facilitano il lavoro dei nostri clienti.
Il binomio vincente è stato coniugare le attività culturali, anche individuali, ad un bisogno che le persone che lavorano hanno costantemente: il tempo. Abbiamo reso indietro ad ogni collega un pacchetto di ore di lavoro annuale da dedicare alla bellezza e alla cultura».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.