Napoli fa gola ai colossi Usa: dopo Apple arriva anche General Electric

Napoli-colossi-usa-apple-general-electric

Napoli fa gola ai grandi colossi americani: dopo Apple arriva in città anche General Electric Company.

 

NAPOLI FA GOLA AI COLOSSI USA

Napoli fa gola ai colossi Usa: dopo Apple arriva anche General Electric

Napoli fa gola ai colossi Usa: dopo Apple arriva anche General Electric

In principio fu Apple. Il colosso della mela morsicata ha fatto da capofila con la Developer Academy, il primo centro Apple per sviluppatori iOs d’Europa, sorto a San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia orientale di Napoli. La struttura di oltre mille metri quadrati che lo accoglie è il polo scientifico della facoltà di ingegneria dell’università Federico II di Napoli. «Un’altra grande multinazionale sta pensando a Napoli» dichiara a Il Corriere del Mezzogiorno il rettore Gaetano Manfredi. Non viene fatto il nome dell’azienda ma dovrebbe trattarsi di General Electric, che ha già una sede a Firenze ma ha deciso di investire ancora in Italia.

 

DOPO APPLE ANCHE GENERAL ELECTRIC

«L’università – continua Manfredi – ormai va oltre l’aspetto disciplinare e culturale. È diventata una sorta di piattaforma di sviluppo, un grande attrattore di imprese. Per questo motivo dopo Apple un’altra grande multinazionale vuole venire a investire a Napoli dopo aver fatto uno studio sulla demografia. A loro interessava sapere quanti laureati in materie Stim (Scienze del Turismo Indirizzo Manageriale) ci fossero. Hanno scoperto che a Napoli ce ne sono moltissimi e questo è stato un fattore di attrazione. Per intenderci: il modello Silicon Valley sarà anche superato ma serve a far capire con più facilità quello su cui stiamo lavorando».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.