Serve più etica in comunicazione: meglio “smaltire” o mangiare sano?

correre-mangiare-etica

Un chilometro al giorno nei prati intorno alla scuola per allontanare il pericolo del sovrappeso e tornare in classe più rilassati e concentrati. Questa in sostanza l’iniziativa presa nel torinese in alcune scuole, tra elementari e medie che, prendendo spunto da un’analoga iniziativa scozzese, hanno pensato così di “contribuire al benessere psico-fisico” dei loro alunni.

 

IL MOVIMENTO È FONDAMENTALE MA NON BASTA

Ma se da una parte l’iniziativa può definirsi di una qualche effettiva utilità salutista, dall’altra sembra dettata da una visione miope di chi non riesce a mettere a fuoco le vere cause del pericolo di sovrappeso nei bambini, che non è la mancanza di movimento, ma l’eccesso di cibo. Di un certo cibo soprattutto.

La passeggiata, intendiamoci, va benissimo sempre e comunque e fa “bene a tutti”. Ma farlo pensando di allontanare in questo modo i pericoli del sovrappeso è come voler mettere una “pezza” ad abitudini alimentari che, loro sì, andrebbero fatte “passeggiare” lontano dai bambini. Complici gli adulti che non li educano diversamente, i nostri “futuri adulti” tendono a nutrirsi con quantità assurde di cibi salati, zuccherati e grassi prodotti industrialmente. Il motivo principale è che li trovano disponibili belli e pronti, confezionati o serviti anche nelle macchinette distributrici.

 

MANGIARE CIBI INDUSTRIALI SIGNIFICA SPESSO FARE IL PIENO DI CALORIE
junk-food-mangiare-sano-correre

Esagerare con merendine, snack e fast food genera un effetto dipendenza per le nostre papille gustative

La cultura dell’alimentazione si è senza dubbio modificata attraverso l’intervento dell’industria alimentare che tramite lo strumento della comunicazione pubblicitaria suggerisce delle scorciatoie comode per la merenda, riuscendo anche, complice il basso costo, a convincere intere famiglie a recarsi in luoghi di pessima ristorazione dove imperano gli esaltatori di sapore citati poco fa. Fosse solo il sapore sarebbe forse un pregio, ma la questione è che il sapore del cibo industriale maschera altro: calorie esagerate.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.