Come portare la pizza napoletana ovunque? Congelandola

apizza-pizza-napoletana-napoli

Come portare la pizza napoletana ovunque? Acqua e farina 00, pomodoro campano, mozzarella fior di latte o di bufala, olio extravergine d’oliva, basilico fresco. Questi sono gli ingredienti della pizza napoletana e per averla ovunque servirebbe un pizzaiolo che seguisse la tradizione, cottura nel forno a legna compresa. Oppure ci si potrebbe affidare a un prodotto di qualità congelato. Questa è l’idea di partenza di A’ pizza, nuovo progetto di due imprenditori napoletani pronti a distribuire la vera pizza napoletana in tutto il mondo.

 

A’ PIZZA, LA PIZZA NAPOLETANA CONGELATA
apizza pizza napoletana congelata

Una pizza magherita costa 5,90 euro, spese di spedizione comprese

Dopo due anni di ricerche Maurizio Ramirez e Guido Freda, i fondatori partenopei di A’ Pizza, sono giunti alla messa a punto del processo di conservazione della pizza napoletana. L’azienda è nata nel 2014 e ha uno stabilimento a Pozzuoli: 900 metri quadri in cui ogni giorno tre pizzaioli lavorano a mano e cuociono nei due forni a legna circa 1200  pizze al giorno.

Il punto di forza dello stabilimento e di tutta l’idea imprenditoriale sono i due tunnel di refrigerazione in azoto liquido. Grazie alla criogenesi, infatti, le pizze che escono dal forno a legna possono essere abbattute e refrigerate in meno di 10 minuti. La criogenesi permette di congelare le pizze a – 20° e di intrappolarne sapori e profumi.

 

GLI SVILUPPI DELL’IDEA: L’ECOMMERCE E IL FRANCHISING
apizza pizza napoletana congelata

Il primo store di A Pizza è stato inaugurato a Napoli, in via Bernini 107

L’obiettivo di A’ pizza è quello di riuscire a distribuire in Italia e nel mondo la pizza napoletana e per raggiungerlo i due imprenditori partenopei hanno pensato a due vie: l’eCommerce e il franchising.

A’ pizza si può acquistare direttamente dallo shop online del sito e ricevere comodamente a casa propria in un giorno. Le pizze ordinate vengono spedite in una confezione refrigerata che permette la conservazione della giusta temperatura per 26 ore e il corriere GLS le recapita a domicilio nel giro di un giorno circa. Una volta giunte a destinazione le pizze dovranno solo essere rinvenute in forno a 200° per 8 minuti.

Il franchising è la seconda via per distribuire A’ pizza. Il primo store monomarca della pizza napoletana congelata è stato appena inaugurato a Napoli, in via Bernini 107, dove è possibile acquistare le pizze da portare a casa o da assaggiare in loco. La formula del franchising prevede l’apertura di flagship stores inizialmente anche a Roma e a Milano.

 

IL DIBATTITO NATO TRA I PIZZAIOLI NAPOLETANI
pizza napoletana

Il logo dellAssociazione Verace Pizza Napoletana

Se i due imprenditori partenopei definiscono la loro creazione «un pizzificio» e ribadiscono la natura artigianale delle loro pizze, l’idea che si possa far passare per napoletana verace una pizza congelata fa insorgere i pizzaioli napoletani.

Secondo il disciplinare Stg della pizza napoletana verace, infatti, la pizza va cotta nel forno a legna e consumata sul posto. Non è previsto che possa essere congelata e tanto meno rinvenuta in forno. Se da un lato lAssociazione verace pizza napoletana chiede di essere precisi e di far chiarezza sulla denominazione dei prodotti di A’ pizza, è anche vero che una pizza lavorata a regola d’arte, con prodotti del territorio e di qualità, anche se congelata, può essere un’alternativa molto valida all’offerta mediocre di molte pizzerie italiane.

@ludabis

 

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.