Portineria 14, il servizio al quartiere che può diventare business

Quante volte vi è capitato di ordinare un pacco su Amazon e restare ore bloccati in casa, in attesa che arrivasse, non sapendo dove farlo spedire altrimenti? Quante volte avreste dovuto consegnare un mazzo di chiavi di casa a un ospite o a un amico, e non sapevate dove lasciarle mentre eravate a lavoro? Un tempo lo avremmo chiesto a un vicino, ci saremmo affidati al nostro portinaio. Ma ormai il contatto con chi ci abita accanto è ridotto all’osso e i custodi dei palazzi non esistono quasi più. Ma a Milano, un paio d’anni fa, tre ragazze hanno fondato un locale rivoluzionario: si chiama Portineria 14 ed è diventato un punto di riferimento per moltissimi abitanti del quartiere Ticinese.

Woman crush on: Francesca Laudisi

Francesca Laudisi voleva creare un ambiente basato sulla fiducia e la cortesia, per questo ha aperto Portineria 14. Oggi è la portinaia di tutto il quartiere e non potrebbe fare nessun altro lavoro

Pubblicato da Freeda su Martedì 9 gennaio 2018

DAI SOCIAL ALLA VITA SOCIALE

Portineria 14 è un locale e portineria

Partendo dal modello delle social street (e di un analogo spazio a Parigi), Federica Torri Leone, Emanuela Frau e Francesca Laudisi hanno aperto questa portineria di quartiere (e bistrot) dove offrono gratuitamente i servizi di cui ha bisogno chi vive in uno stabile senza un portiere: c’è una parete con le caselle della posta, un elenco di artigiani di fiducia affisso al muro, e le tre titolari del locale ritirano la posta, i pacchi e le chiavi. Così sono diventate le star della zona, non solo tra i giovani che acquistano online ma pure tra gli anziani a cui quel tipo di ambiente mancava da tempo.

 

E SE OGNI BAR DIVENTASSE PORTINERIA?

La portineria 14 è a Milano in via Troilo

Un’idea di business molto intelligente – aiutata, evidentemente, da una serie di altri servizi che invece si pagano: la Portineria 14 è un piccolo bistrot – che potrebbe essere seguita anche da altri bar di zona. Perché no? Il futuro potrebbe essere proprio un ritorno ai servizi offerti in passato, ma in un altro luogo. Un recente studio di Netcomm racconta che 8 italiani su 10 hanno bisogno di un punto di ritiro per le spedizioni, e che tutti – potendo – vorrebbero il pacco a casa. Ma se i bar di quartiere diventassero come la Portineria 14, non ci guadagnerebbero tutti?

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.