I primi 10 anni del Caffè Basaglia, dove la normalità non è di casa

caffè-basaglia-10-anni

Caffè Basaglia. Il nome dice già l’origine di questo locale che sarebbe riduttivo definire un bar ristorante. Il Caffè Basaglia, originale locale torinese, è molto di più, è un vero e proprio progetto culturale e di integrazione sociale dedicato prevalentemente a chi ha delle disabilità psichiche. In questi giorni il Caffè Basaglia festeggia i 10 anni di vita, di eventi, di progetti culturali e di amicizie.

 

IL LOCALE E L’IDEA INIZIALE
caffè Basaglia

Il logo del Caffè Basaglia

Nato nella città dei caffè per eccellenza, Torino, il Caffè Basaglia è un locale anomalo, originale bar ristorante, impresa sociale e vivace comunità tutto insieme. L’idea di partenza, quella che il mondo del business chiamerebbe mission, è il desiderio di poter offrire ai malati psichiatrici una possibilità di inserimento lavorativo. Il progetto di un locale dove i malati psichici potessero mettere in pratica ciò che avevano imparato nei corsi frequentati al Centro diurno nasce intorno al 2006 dall’iniziativa di una serie di professionisti che quotidianamente si trovano a vivere insieme ai malati psichici e che intuiscono quanto sia necessario per la dignità e il benessere dei loro pazienti trovare un luogo dove poter lavorare e stare insieme. 

Ugo Zamburru, psichiatra, è l’ideatore del Caffè Basaglia. Intorno a lui e al progetto si aggiungono altri addetti ai lavori. Si costituisce un’associazione e il progetto parte. La sede del locale viene trovata in via Mantova 34, nell’edificio che ha ospitato gli studi cinematografici Pastrone. 

UNA COMUNITÀ SI É MOSSA 

L’idea piace e in poco tempo il gruppo di chi collabora, ognuno con la propria competenza o con semplicemente la voglia di dare una mano, aumenta sempre di più. Così come aumentano le donazioni, che arrivano senza sosta per sostenere un progetto che fin dall’inizio si pone come credibile. Un progetto senza fini di lucro, ma che ha come unico scopo quello di rendere un’impresa sociale qualcosa di più, un modo per fare comunità

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.