A Firenze è ora di scoprire le anteprime del vino toscano: la popstar Sting apre le celebrazioni

sting

Sabato 10 febbraio alla Fortezza da Basso di Firenze sarà un giorno davvero speciale.

 

ANTEPRIME PER 16 CONSORZI TOSCANI DI TUTELA DEL VINO

In primo luogo perché si celebreranno Anteprime di Toscana 2018, l’evento di apertura delle anteprime di 16 consorzi toscani di tutela del vino, e BuyWine, la più grande iniziativa commerciale sul vino toscano.

Inoltre, perché l’ospite d’onore della giornata sarà la popstar Sting, uno dei più popolari e apprezzati cantanti di tutto il mondo; autore di indimenticabili canzoni che hanno fatto sognare intere generazioni.

 

STING DARÀ IL VIA ALLA MANIFESTAZIONE ASSIEME ALLA MOGLIE TRUDIE

sting

Sting è titolare di un’azienda vitivinicola in provincia di Firenze

Sting sarà presente assieme alla moglie Trudie Styler. La coppia, che è titolare della tenuta Il Palagio (un’azienda vitivinicola in provincia di Firenze), oltre a dare il via ufficiale alla manifestazione, visiterà gli stand degli undici consorzi che sabato mattina, nel padiglione Cavaniglia, stapperanno una selezione di bottiglie della nuova annata di loro produzione.

Il percorso farà poi tappa nei territori degli altri cinque consorzi di produzione: Chianti, Chianti Classico, Vernaccia di San Gimignano, Nobile di Montepulciano e Brunello di Montalcino

 

«QUI MI SENTO A CASA E TROVO ISPIRAZIONE PER I MIEI DISCHI»

Per capire i motivi, casomai fosse difficile, per cui Sting ha deciso di investire da queste parti, è sufficiente andare a recuperare una sua dichiarazione di qualche anno fa, pubblicata sul Corriere Fiorentino: «Il mio lavoro mi porta in giro per il mondo quasi tutto l’anno. Ma quando torno qui, mi sento a casa. Al tramonto mi godo i colori sempre cangianti di questa terra ed è come stare davanti a un capolavoro. È da qui che ho tratto ispirazione per almeno quattro dei miei ultimi dischi».

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.