L’happy hour? Con la Coca Cola alcolica (per ora però solo in Giappone)

COCA-COLA

L’happy hour con la Coca Cola? Prima o poi potrebbe succedere. Per la prima volta nella sua storia l’azienda cha ha dato i natali alla bevanda più famosa al mondo si prepara infatti a lanciare la sua versione alcolica.

 

COCA COLA SPERIMENTA PER LA PRIMA VOLTA UNA BEVANDA ALCOLICA

A riferirlo è il Financial Times, secondo cui il brand Usa starebbe iniziando la sperimentazione sul mercato giapponese, in attesa di un eventuale lancio del prodotto in grande stile proprio all’interno dello stesso Paese.

Per creare la sua nuova bibita, in Coca Cola hanno preso spunto da un tipo di bevanda molto conosciuta e consumata in Giappone, nota come “Chu-Hi” e contenente alcol distillato di Sochu miscelato con acqua gasata aromatizzata

 

IL PRESIDENTE: ESPLORIAMO OGNI OPPORTUNITÀ DI MERCATO

coca-cola

La Coca Cola in versione alcolica sta per sbarcare in Giappone

«La nuova bevanda alcolica s’ispira a quella tradizionale giapponese – conferma Jorge Garduno, presidente del brand Usa in Giappone – fatta con alcol distillato shochu e acqua frizzante, arricchita da aromi. Non abbiamo mai sperimentato prima nulla di alcolico e questo è un esempio di come Coca Cola continui a esplorare le opportunità al di fuori delle nostre aree principali».

Anche se, ha tenuto a precisare, «l’esperimento riguarderà probabilmente solo il Giappone, perché nel resto del mondo Coca Cola è un’istituzione analcolica e questa bevanda è un test per una fetta specifica del nostro mercato».

 

DOPO IL GIAPPONE, POSSIBILI NUOVI ESPERIMENTI?

Poche possibilità dunque di provare anche in Italia una versione alcolica della popolarissima bevanda colorata? Sì, almeno per il momento. Tuttavia, se il mercato giapponese dovesse rispondere con un entusiasmo inaspettato all’iniziativa, non si può escludere che Coca cola decida di prevedere esperimenti analoghi anche in altri Paesi, ricercando ovviamente la formula più adeguata per ogni territorio.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.