Mutui: per Crif domanda in sostanziale aumento

mutuo-casa-agenzia-vetrina-fotogramma-488x255.jpg

Il Barometro Crif sulla domanda di mutui da parte delle famiglie italiane, relativo a novembre 2015 mette in evidenza che anche nel mese di novembre appena concluso la domanda di mutui ipotecari da parte delle famiglie italiane ha fatto registrare una crescita sostenuta (+42,4%) rispetto al corrispondente mese del 2014. Prendendo in considerazione l’aggregato dei primi 11 mesi dell’anno in corso, l’incremento risulta ancora più marcato, pari a +55,1%, sostenuto anche dalle richieste di surroga e sostituzione stimolate dalla contrazione degli spread offerti dagli istituti di credito e da un’offerta decisamente appetibile. L’ultimo aggiornamento del Barometro Crif riporta anche il dato relativo all’importo medio dei mutui richiesti, che nel mese di novembre si è mantenuto debole, attestandosi a 121.050 Euro e confermando un trend in ininterrotta discesa dopo i picchi del 2010. A livello aggregato, nei primi 11 mesi dell’anno l’importo medio è stato pari a 122.167 Euro, in calo del -1,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Parallelamente si consolida il trend relativo alla durata dei mutui richiesti, con la classe compresa tra i 15 e i 20 anni che risulta essere la preferita dagli italiani, con una quota pari al 24,1% del totale, seguita da quella compresa tra i 25 e i 30 anni con una quota pari al 21,1%: nel complesso, ormai da alcuni anni gli italiani stanno sistematicamente privilegiando piani di rimborso più lunghi.

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.