Capitan Acciaio, il supereroe della differenziata: che successo per il tour di Ricrea

La raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio non sono l’argomento più pop del pianeta. Eppure c’è chi è riuscito a farne capire l’importanza a tutta Italia. Con anni di lavoro e una campagna di comunicazione divertente ed efficace. Per le strade di tutto il Paese, da Napoli a Trieste, e anche sui social. Parliamo di Ricrea, il consorzio nazionale che da 20 anni si impegna per recuperare e riciclare lamiere, lattine, tappi d’acciaio, per trasformarli in nuova materia prima e salvaguardare l’ambiente.

Capitan Acciaio è il nuovo supereroe degli imballaggi in acciaio. Eccolo in azione mentre vigila sulla corretta raccolta differenziata di barattoli, scatolette, tappi, coperchi, fusti e bombolette!

Pubblicato da Capitan Acciaio su Mercoledì 3 maggio 2017

 
CAPITAN ACCIAIO, IL SUPEREROE CHE INSEGNA A FARE LA DIFFERENZIATA
Capitan Acciaio e la sua statua, portata in giro per l'Italia

Capitan Acciaio e la sua statua, portata in giro per l’Italia

Un lavoro lungo e complesso che non può prescindere dalla corretta informazione del pubblico: fare una raccolta differenziata efficiente è fondamentale. Ecco perché – con l’aiuto dell’agenzia di comunicazione Black&WhiteRicrea ha creato un supereroe, Capitan Acciaio, che a maggio ha girato l’Italia per educare le persone e farle divertire con l’acciaio, materia prima permanente che si ricicla all’infinito senza perdere le proprie qualità.

 

ACCIAIO, IN ITALIA LA DIFFERENZIATA FUNZIONA
Capitan Acciaio in una delle tappe del suo tour per Ricrea

Capitan Acciaio in una delle tappe del suo tour per Ricrea

«Vogliamo migliorare ancora gli ottimi risultati raggiunti – spiegava il presidente Domenico Rinaldini – informando dei cittadini sulla ‘convenienza ambientale’ della raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio». Bombolette, barattoli, fusti. Pronti a diventare telai di biciclette, fontanelle, panchine.

Finora i risultati sono stati eccezionali: «In vent’anni di attività – racconta Luca Mattoni, dell’area tecnica di Ricrea, alla fiera Made in Steel – abbiamo riciclato oltre 5 milioni e 650mila tonnellate di imballaggi in acciaio. C’è una normativa che obbliga i produttori al riciclo di una percentuale di ciò che producono». E in Italia siamo andati ben oltre le aspettative. «Nel 2008 il target era il 50%, e ora lo stanno ridefinendo. Perché nel frattempo siamo arrivati a riciclare il 77,5% degli imballaggi in acciaio».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.