Snowscoot, la “bici delle nevi” piace anche in Italia: ecco dove provarlo

Fu inventato in Francia quasi 25 anni fa, ma sta avendo un grande successo solo ultimamente. Si chiama snowscoot ed è una specie di bicicletta con cui si scia. Ha il telaio simile a quello di una Bmx, ma al posto delle ruote monta due tavole simili a uno snowboard, su una delle quali si appoggia il peso di chi lo guida (in piedi, non seduti), e sull’altra il manubrio con cui cambiare direzione e frenare. Non pare esattamente semplice da utilizzare, almeno non più dei suoi più famosi colleghi da discesa – gli sci e lo snowboard – ma sembra davvero divertentissimo. Molto in voga nel freestyle oltre che nella discesa, è una disciplina nuova e le cui evoluzioni sono tutte da scrivere e da scoprire.

SNOWSCOOT, DALLA FRANCIA ALL’ITALIA
Snowscoot è stato inventato 25 anni in Francia

Snowscoot è stato inventato 25 anni in Francia

Lo snowscoot ha una piccola controindicazione: non tutti gli impianti in Italia ne accettano l’utilizzo. Una strettoia obbligata da cui passò anche la tavola, da molti considerata a lungo uno strumento poco ortodosso o addirittura troppo pericoloso per poter essere equiparato allo sci. Certo lo snowscoot è più ingombrante di qualunque altro simile, e non è adatto a chi ha provlemi alle ginocchia. «È una disciplina che si è sviluppata anche a livello agonistico – ha raccontato l’esperta Maria Lupinc a Donna Moderna – ma non esistono corsi base. Lo snowscoot si noleggia e si impara iniziando da piste non ripide e con neve morbida».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.