Berlusconi e gli animali, uno spunto per chi fa impresa

Berlusconi e gli animali. L’ex premier ha aperto le porte della sua tenuta di Arcore per raccontare il suo speciale rapporto con gli animali. Tra cavalli, daini, pecore e il suo inseparabile barboncino Dudù, il Cavaliere parla di possibili bonus per i proprietari di animali e di piccole aggiunte alla nostra Costituzione.

Movimento animalista è la nuova creatura politica battezzata da Berlusconi. Illuminato in questi anni sulla via animalista da Michela Vittoria Brambilla (che sarà a capo del nuovo partito), il leader politico ha deciso di lanciarsi in questa nuova avventura. Ma per quanto in molti facciano ironia, è un’operazione serissima che merita di essere analizzata.

 

COSA C’È DIETRO A BERLUSCONI E GLI ANIMALI

Berlusconi e gli animali: qui allatta un agnello

Berlusconi allatta un agnello

Ma cosa sarà questo “Movimento Animalista”? Il sito spiega: «È un’associazione di cittadini che scendono in campo per tutelare il nostro patrimonio naturale, gli animali e i loro diritti»Ci sono state molte battute, sorrisini e perplessità. Ma la mossa “Berlusconi e gli animali” è molto più studiata e ponderata di quel che sembri.

Berlusconi, che molti avevano dato politicamente per morto, è ancora vivo e vegeto. La sua non candidabilità è un limite, ma il suo peso sulla scena italiana è ancora evidente. Dalla legge elettorale alle prospettive di futuri governi, il nome dell’ex premier continua a circolare con insistenza.

 

SE IL VENTO NON È A TUO FAVORE, CERCA DI ADATTARTI

Al netto di personali simpatie o antipatie politiche, Berlusconi dimostra di sapersi reinventare e di adattarsi al momento. Un ottimo esempio anche per chi fa impresa. Quando il vento non soffia in tuo favore, si può cercare di andargli contro e fare una fatica bestiale. Oppure di sfruttarlo a proprio favore.

E non lo si fa in modo avventato o sciocco. Perché come quando scese in campo nel 1994, il Cavaliere anche con questa mossa non lascia nulla al caso. Il numero di famiglie italiane che hanno un animale domestico è altissimo, e l’interesse per questa formazione politica potrebbe essere notevole. Insieme a Forza Italia, potrebbe dare a Berlusconi una nuova spinta.

Chi fa impresa e magari attraversa un momento di crisi dovuta a questioni interne o esterne (crisi di settore, fallimenti di creditori o contratti) potrebbe leggere questa storia come fonte di esempio. Berlusconi e gli animali, al netto del giudizio politico, ci insegnano che – finché si vuole – c’è modo e tempo per cambiare le cose.

@BusinessPmi

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.