Easy Harbor, l’app per scambiarsi il posto barca

La sharing economy naviga a gonfie vele. Dalle case alle auto, tutto è scambio e condivisione. Da qualche tempo persino i posti barca. Grazie a Easy Harbor, un’app per cercare e offrire posti dove ormeggiare la propria imbarcazione, per chi viaggia a vela o a motore tutto è diventato più semplice. E l’idea di Marco Camorali e Renato Rizzi, aiutati da due esperte di comunicazione e da Franco Nanni, appassionato di navigazione come loro, è partita da Pavia ed è arrivata in mare aperto. In tutto il mondo.

 

EASY HARBOR, PREZZI UMANI E UNA GRANDE COMMUNITY

Chi utilizza l’applicazione può prenotare gli ormeggi offerti da altri proprietari di barche che lasciano libero il proprio spazio per qualche tempo. Non è semplice trovare posti barca a prezzi umani, specie nel Mediterraneo. E in più quando si viaggia spesso si lascia libero il proprio posto senza ammortizzarne i costi. Così è nata l’idea dello scambio attraverso applicazione.

 

EASY HARBOR TRA LE MIGLIORI 15 STARTUP

Con l’app, dotata anche di un sistema di mappe, le persone possono prenotare e pagare direttamente il posto barca ad altri membri della community. Che in Italia conta già più di un migliaio di iscritti in pochi mesi, con decine di offerte di scambio ormeggio per l’estate. L’applicazione continua a crescere: ha già vinto il Premio cambiamenti di Cna Pavia ed è finalista al Barcamper, uno dei più importanti concorsi per startup innovative.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.