Fare impresa per i gatti: il progetto Nice to Micio

Fare impresa per i gatti si può. A Milano Liliana Vanzini, una professionista amante degli animali e in particolare dei felini ha lanciato Nice to Micio. Che cos’è? Un’academy per tutti gli amanti dei gatti che vogliono rendere una professione questa loro passione.

D’estate per centinaia di migliaia di famiglie c’è l’annoso problema di come accudire le proprie bestioline mentre si va in vacanza. C’è chi le porta dietro, chi le porta in alcune pensioni dedicate, chi invece si avvale di “cat sitter“.

Questa figura si sta diffondendo, ma a volte chi se ne occupa tende un po’ all’improvvisazione. Per questo con Nice to Micio si vuole costruire una comunità anche di professionisti nel “caregiving” dei nostri amici felini. Fare impresa per i gatti e con i gatti.

 

ANCHE AVVOCATO E COMMERCIALISTA COINVOLTI NEL PROGETTO

Quello di Nice to Micio è un progetto ambizioso che vede coinvolti diversi professionisti.

A partire da F.I.B.A. Federazione Italiana Benessere Animale che insieme a Nice to Micio ne certifica i corsi, ai medici veterinari Nicoletta Moro  e al comportamentalista Diego Rendini che condividono nozioni ed esperienza.

Ci sono poi anche figure professionali che tutelano le attività dei servizi. Per aiutare a far quadrare i conti e a capire regimi fiscali e norme, il dottore commercialista David Donato e l’avvocato animali, servizio dello Studio Zambonin.

 

CORSI IN E-LEARNING SUL FARE IMPRESA PER I GATTI

Il logo di Nice to Micio - fare impresa per i gatti

Il logo di Nice to Micio

Come detto poco fa, quella di Nice to Micio è un’academy dedicata soprattutto a chi vuole fare impresa per i gatti.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.