Fastweb nell’ultimo spot mette (quasi) a nudo la sua offerta

Fastweb sceglie un linguaggio aggressivo e ironico allo stesso tempo. L’aziende di telecomunicazioni sta portando avanti un campagna pubblicitaria all’insegna della simpatia ma anche della comparazione occulta con gli altri operatori delle offerte per fisso, internet e mobile.

Lo spot è intitolato “The Stripper”, e il contenuto è facilmente immaginabile. La fonte d’ispirazione è il film “Lap Dance”. Un ballerino spogliarellista si esibisce in un numero di fronte a tante donne scandendo le diverse offerte Fastweb.

 

LA STRATEGIA DI FASTWEB PER CATTURARE CLIENTELA

Fastweb

Un momento dello spot Fastweb

Fastweb con questo spot prosegue la sua strategia diretta e aggressiva. A maggio 2017 ha lanciato offerte mobili che hanno eliminato le sorprese in bolletta. Ma anche nuove offerte fisse che hanno abolito promo e i costi nascosti. 

Ecco ora un nuovo capitolo, il terzo, di #nientecomeprima, la strategia basata sulla trasparenza verso i consumatori annunciando importanti novità. S’introduce per la prima volta sul mercato del mobile un ulteriore elemento di innovazione e di discontinuità.  

Ovvero la possibilità di provare in maniera totalmente gratuita e senza vincoli di nessun genere il servizio mobile di Fastweb per il primo rinnovo.

 

LA SCELTA: I CLIENTI NUOVI SONO COME QUELLI VECCHI

Con il nuovo capitolo di #nientecomeprima Fastweb – dopo averlo già fatto con il mobile – introduce la parità di trattamento tra i nuovi e i già clienti anche per le offerte fisse. Da oggi dunque i ‘vecchi’ clienti  di un’offerta voce o internet a casa potranno aderire a qualsiasi nuova offerta senza alcun costo di ‘cambio piano’.

Proprio come i nuovi clienti, senza doversi più preoccupare di cercare continuamente nuove promozioni sul mercato. O di rimanere magari intrappolati in qualche clausola nascosta che si scopre soltanto quando arriva la fattura. Una pratica molto diffusa che fa imbufalire il consumatore ma che sembra davvero dura a morire.

@BusinessPmi

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.