Giovanni Rana scende in campo in America: tutti a cena nella mia Verona

Giovanni Rana vola in America e invita gli americani a cenare nella sua casa di Verona. Il re della pasta fresca italiana a livello industriale, che sul mercato Usa è sbarcato da ormai tre anni raggiungendo ottimi risultati (aprendo pure uno stabilimento a Chicago), è andato nel cuore dell’America del cinema, Hollywood, per girare un divertentissimo spot che lancia l’iniziativa dinewithrana.com: un invito agli americani che partecipano al concorso per poter cenare nella sua tenuta veronese, con volo e alloggio a spese del patron pastaio più famoso della tv italiana.

 

GIOVANNI RANA, IL VOLTO BUONO DELLA PASTA FRESCA
Giovanni Rana, fondatore e volto dell'omonima marca

Giovanni Rana (NewPress)

I suoi ravioli e i suoi tortellini, nel nostro Paese, sono famosi come il suo volto, che con una piccola rivoluzione oltre 20 anni fa diventò famigliare a milioni di italiani quando il fondatore del marchio comparve negli spot televisivi dei suoi prodotti. Una piccola rivoluzione comunicativa che ha evidentemente pagato, perché qualunque italiano che ha visto gli spot ogni volta che legge o sente il marchio Giovanni Rana pensa immediatamente al volto pacifico e rassicurante del signor Rana. Che ha sempre cercato di mantenere lo stesso atteggiamento sin da quando, oltre mezzo secolo fa, da giovane pastaio vendeva i suoi prodotti porta a porta in giro per Verona. Oggi la società ha la forza di sostenere una campagna pubblicitaria su tutto il territorio americano, dalla costa Est a quella Ovest, segno che tradizione e innovazione possono coesistere e che l’approccio alla qualità paga.

 

INNOVAZIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE SENZA PERDERE LA TRADIZIONE

Come in una buona ricetta di uno dei suoi “ripieni”, innovazione e tradizione, nell’impresa Giovanni Rana, si mescolano anche alla continuità della famiglia Rana: oggi al timone c’è Gian Luca, figlio di Giovanni. Da amministratore delegato ha convinto diversi anni fa papà Giovanni a intraprendere un percorso di internazionalizzazione che ha oggi portato i prodotti Rana a finire negli scaffali refrigerati di supermercati e negozi alimentari di quasi 40 Paesi nel mondo. Lo sbarco in America è stato un passo rischioso, di quelli che ogni bravo imprenditore sa quando e come fare. Rischioso ma decisivo, visti i risultati attuali. Per gustare un bel piatto di ravioli insieme a un buon bicchiere di Amarone, Giovanni Rana preferisce però ancora la sua casa di Verona. Gli americani sono invitati.

@BusinessPmi

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.