Ligabue pessimista: Made in Italy, che delusione

Luciano Ligabue ha compiuto 57 anni. Come ha festeggiato? Cantando, suonando e saltando su un palco. Quello del Forum di Assago (Milano), tappa del suo nuovo tour Made in Italy. Figlio di un «concept-album» che racchiude molto, moltissimo della visione che il cantautore emiliano ha dell’Italia in questo momento.

Il nuovo album è uscito lo scorso 18 novembre. Il titolo, di primo acchito, potrebbe sembrare una celebrazione dell’Italia. Ligabue fa invece l’esatto opposto. Made in Italy non è l’esaltazione della capacità imprenditoriali e produttive del nostro Paese, ma un racconto amaro e deluso di una realtà decadente in cui ingiustizie e disuguaglianza sociali crescono invece di diminuire.

 

LIGABUE RACCONTA I PROBLEMI DI MILIONI DI ITALIANI

Ligabue sul palco durante il tuo

Ligabue sul palco durante il tuor

Protagonista dell’album è Riko, alterego del cantautore. Riko è un operaio di quasi mezza età che vive ogni giorno tra problemi lavorativi, fiscali e sociali. Una figura che incarna appieno le difficoltà che milioni di italiani quotidianamente si trovano ad affrontare.

Ligabue più volte ha ribadito come questo ultimo disco non sia «politico», ma col seguito e la fama del rocker di Correggio è dura vederlo come un semplice lavoro artistico. La denuncia è chiara: un Paese in cui la forbice sociale tra i pochi che hanno molto e i molti che hanno poco continua ad allargarsi vive un presente negativo e attende un futuro ancora peggiore.

 

IL CONCETTO DI MADE IN ITALY E L’ESEMPIO DI LIGABUE

Made in Italy di Ligabue è però anche un ottimo esempio di imprenditorialità in senso lato. Il cantautore guarda al presente con un disco in cui esprime amarezza e delusione. La prima metà del suo show prevede infatti soltanto canzoni del nuovo album. La seconda metà però è una grande antologia di pezzi più vecchi, come le mitiche Certe Notti e Una vita da mediano. Un’antologia che il rocker cambia di sera in sera, a seconda dell’umore e delle sensazioni.

Il Made in Italy sano dovrebbe fare come Ligabue. Guardare al presente, analizzarne e criticarne i difetti per cercare di correggerli. Ma senza per questo dimenticare un glorioso e nobile passato. Che può essere ancora fonte di ispirazione e divertimento per sé o per le altre persone.

@BusinessPmi

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.