Rovazzi e le due lezioni per chi fa impresa tutti i giorni

Rovazzi è il fenomeno musicale giovanile del 2016. Il suo “Andiamo a comandare” è stato uno dei grandissimi successi di quest’anno: uscito in sordina a marzo, il singolo in soli 9 mesi ha già superato le 106 milioni di visualizzazioni su YouTube, conquistando grandi e piccini col suoi testo ironico e la sua “mossa” ormai diventata cult.

Ma Rovazzi non si è fermato: all’inizio di questo mese è uscito il nuovo singolo: “Tutto molto interessante”. Se con “Andiamo a comandare” il cantante metteva alla berlina la cultura della bella vita, di moda e locali trendy, in quest’ultimo singolo l’obiettivo è uno e uno solo: l’utilizzo dei social.

 

LA PRIMA LEZIONE DI ROVAZZI ALLE IMPRESE: LA RICONFERMA
Un frame del video dell'ultima canzone di Rovazzi

Frame del video dell’ultima canzone di Rovazzi

Al di là dell’ironia, le lezioni che anche una canzone di Rovazzi può dare a chi fa impresa sono almeno due. La prima è quella sulla riconferma. Se infatti “Andiamo a comandare” ha permesso al giovanissimo cantante di conquistare un disco d’oro, riconfermarsi non era affatto scontato. In meno di un mese le visualizzazioni su YouTube sono a quota 40 milioni.

Chi fa impresa lo sa bene: un prodotto o un servizio di successo possono anche essere frutto dell’intuizione. Ma per continuare a mantenersi sulla cresta dell’onda del mercato non bastano fortuna o caso, ma servono lavoro, impegno e idee.

 

LA SECONDA LEZIONE DI ROVAZZI ALLE IMPRESE: L’USO DEI SOCIAL

La seconda lezione che l’ultima canzone di Rovazzi può dare al mondo delle imprese è invece strettamente legata al tema che tratta: i social. L’obiettivo polemico e ironico del rapper sono le persone che attraverso i social “dipingono” una vita dorata che non corrisponde a quella realtà. L’ostentazione, in una parola.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Bimag QUOTES

1 / 20
2 / 20
3 / 20
4 / 20
5 / 20
6 / 20
7 / 20
8 / 20
9 / 20
10 / 20
11 / 20
12 / 20
13 / 20
14 / 20
15 / 20
16 / 20
17 / 20
18 / 20
19 / 20
20 / 20

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.