ShargeMe, la startup che vuole la rivoluzione nel settore dell’auto elettrica

ShargeMe è l’unione di share e charge. Condividi e ricarica. È il nome di una startup italiana, triestina per la precisione, che ambisce a risolvere il maggiore problema delle auto elettriche: la ricarica on the road, per la strada.

Questa idea che potremmo ribattezzare di charge sharing è venuta tra gli altri a Marin Krosi, CEO e co-fondatore di ShargeMe. Krosi racconta a BiMag: «Grazie ad una piattaforma digitale via app, connetteremo i possessori di veicoli elettrici. Per risolvere e piacevolmente evolvere il concetto di ricarica elettrica».

Un’idea innovativa che cerca investitori . Il boom delle auto elettriche è prossimo ad esplodere definitivamente. Riuscire ad agganciare il trend, per gli imprenditori del settore, è decisivo. A dimostrazione della bontà dell’idea di questa giovane startup, una bellissima notizia. Ma prima, un video spiega brevemente e facilmente come funziona ShargeMe.

 

SHARGEME PROTAGONISTA AL CES DI LAS VEGAS 2018

ShargeMe

Un frame del video di ShargeMe

La bella notizia ce la dà direttamente Krosi: «Pochi giorni fa siamo stati selezionati a livello nazionale per rappresentare l’Italia al CES di Las Vegas il 9-12 gennaio 2018. Probabilmente, l’evento di tecnologia più importante al mondo».

ShargeMe sarà infatti tra le 30 startup italiane chiamate a partecipare all’evento che è la Mecca della tecnologia globale. Nell’ambito del trasporto auto elettrico, la loro soluzione si propone di ovviare all’ostacolo più grande. Quello che ancora frena chi vorrebbe acquistare un’auto elettrica: rifornirsi durante un viaggio.

Per quella che è la tecnologia del futuro, infatti, il presente è ancora fatto di poche stazioni e di una mentalità troppo legata al concetto statico di “stazione di rifornimento”. L’innovazione dell’idea di ShargeMe è di creare un sistema peer to peer in cui sono gli stessi utenti a “comprare e rivendersi” energia.

 

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.