Un Leonardo del pallone che brevetta attrezzature sportive

Leonardo da Vinci inventò centinaia di cose. Dalle macchine volanti a un antenato del carro armato. Il suo genio è, a distanza di oltre cinque secoli, uno dei più ammirati della storia dell’uomo. 

In provincia di Verona un signore di 67 anni è il Leonardo delle attrezzature sportive. Si chiama Angiolino Marangoni ed è un inventore di attrezzature sportive, incentrate soprattutto sul calcio.

Una bella storia imprenditoriale nata dal passato lavorativo di Marangoni. Ma anche dall’amore per i suoi due figli e dalla passione per il pallone.

 

ANGIOLINO MARANGONI, IL LEONARDO DEI CAMPI DA CALCIO

La porta anti-caduta, una delle invenzioni di Marangon, il Leonardo dei campi da calcio

La porta anti-caduta, una delle invenzioni di Marangoni

Angiolino Marangoni è il classico esempio italiano di self-made man. A vent’anni lavora presso un’industria calzaturiera e inventa attrezzi che consentono di razionalizzare la produzione diminuendone i costi.

 
Per qualche anno lavora come tornitore, attività che gli consente di approfondire ulteriormente le sue esperienze meccaniche. Finché, un giorno, avviene la svolta decisiva della sua vita.
 
Grazie ai suoi figli maschi ancora piccoli.
 
Preoccupato dai due che giocavano a pallone in strada con gli amici, decide di rivolgersi in Comune per realizzare un campo da calcio. Ottiene il campo e fonda la società sportiva la “Jovanese“, tutt’ora in attività. E il suo genio creativo si sbizzarrisce, contribuendo a creare un’azienda che ormai ha 30 anni di storia.

 

 

PICCOLE INVENZIONI DI ENORME UTILITÀ

Invenzioni come le note spruzzatrici per le linee, il dispositivo anti ribaltamento per le porte “Anaconda” e quello per agevolare il trasporto stesso delle porte, per citarne alcuni, sono passati ormai alla storia e tangibilmente hanno modificato gli aspetti dei campi da calcio. 

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.