Zerouno di Italdesign è un bolide di soli 5 esemplari

Zerouno è il suo nome e di esemplari ce ne sono cinque. A produrla è Italdesign Automobili Speciali, casa torinese che dal 2010 fa parte della grande famiglia Volkswagen.

La Zerouno combina le più aggressive e avanzate caratteristiche della supercar sportiva con accorgimenti per l’uso quotidiano. I numeri di questo bolide parlano da soli. Costruita attorno a uno chassis in fibra di carbonio e alluminio, monta un motore di 5.2 litri a 10 cilindri.

Anche le prestazioni sono da urlo: da 0 a 100 km/h ci arriva in 3.2 secondi. La velocità massima è di 330 km/h. Però ci raccomandiamo, qualora foste tra i fortunatissimi acquirenti, di testarla solo in pista!

 

LA ZEROUNO NASCE ALL’INSEGNA DELLA LEGGEREZZA

L'aerodinamica della Zerouno

L’aerodinamica della Zerouno

Questo video, meraviglioso, mostra tutto il processo di concezione e realizzazione della Zerouno. Il concetto dominante è quello di mantenere il peso leggero. Sin dalla primissima bozza del design.

Il metodo di lavoro è stato quello che il fondatore del bran, il mitico Giorgetto Giugiaro, ha impresso sin dagli anni Sessanta. Quello dell’ingegneria simultanea, una strettissima collaborazione tra chi si occupa di stile e chi di struttura.

Una cifra produttiva e di qualità che ha ormai mezzo secolo di storia (Italdesign fu fondata da Giugiaro nel 1968).

 

IL CUSTOM COME REGOLA E NON COME ECCEZIONE

L’interno della Zerouno

I cinque fortunatissimi acquirenti potranno poi personalizzare al massimo la propria vettura. Ogni esemplare sarà quindi per forza e per scelta diverso.

La possibilità di ‘customizzare‘, come ormai si dice in ‘itanglese’, parte ovviamente dal colore della carrozzeria. Un colore che va concordato nel più piccolo dettaglio col cliente.

Incluso il rivestimento in pellicola di fibra di carbonio che dona un effetto davvero spettacolare.

All’interno dell’abitacolo, poi, le possibilità di personalizzazione sono pressoché sterminate. Elencarle qui è praticamente impossibile, quindi in caso vi invitiamo ad andare sul sito e divertirvi a scoprire cosa si può fare.

 

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 12

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.