Le tabelline? Si imparano con un’app (fatta da una mamma e un papà)

 

Qual è il ruolo dei genitori nell’era digitale?

Le tabelline? Si imparano con un'app (fatta da una mamma e un papà)

Zofia e Paolo, fondatori di Turutu

«Sicuramente l’infanzia dei nostri figli è molto diversa da quella vissuta da noi. Il mondo digitale offre molte opportunità e stimoli ma nasconde anche qualche insidia. Come genitori, ora più che mai, abbiamo la grande responsabilità di accompagnare i nostri figli alla scoperta consapevole di questo mondo. Mamme, papà e anche nonni e zii, sono stati catapultati nel mondo di Internet e, nel giro di pochi anni, hanno dovuto capirne le regole, le abitudini e le peculiarità. Una sorta di esperimento collettivo nel quale tutti abbiamo imparato, o stiamo imparando, cosa voglia dire comunicare, potenzialmente con il mondo intero, nascosti dietro a una foto o un avatar che ci rappresenta. I nostri figli non devono far parte di questo esperimento. Devono essere introdotti e guidati sotto il vigile controllo dei genitori. Così come nel mondo reale non si lascia un bambino subito da solo, ma gradualmente lo si accompagna attraverso le potenziali difficoltà e pericoli, lo stesso si dovrebbe fare nel mondo virtuale».

 

I genitori di oggi sono preparati al digitale?

«I genitori di oggi devono essere preparati, informati e sempre aggiornati sulle potenzialità di questo strumento e sulle trappole che può nascondere. I nativi digitali sono per definizione pronti a entrare in questo mondo, hanno solo bisogno di una mano sicura e attenta che li accompagni. Ci sono ancora tanti genitori diffidenti che non sfruttano appieno le potenzialità del mezzo. Tanti hanno paura dei suoi effetti negativi sulla crescita. Tanti non conoscono affatto la grande offerta di app adatte e sicure, che possono accompagnare i bambini in ogni tappa della crescita. A nostro parere invece, con un uso corretto e intelligente, l’utilizzo degli strumenti digitali può arricchire il modo con cui i bambini trascorrono il tempo. La qualità e i contenuti delle app scelte dai genitori per i propri figli può costituire una proposta educativa completa e stimolante, che li aiuta a crescere e a confrontarsi con un mondo, quello attuale, in cui il ruolo delle tecnologie è e sarà sempre più centrale».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.