Le tabelline? Si imparano con un’app (fatta da una mamma e un papà)

 

Cosa ne pensate dell’introduzione dei tablet all’interno delle scuole?

Le tabelline? Si imparano con un'app (fatta da una mamma e un papà)

Con Turutu i bambini apprendono grazie al gioco

«Così come l’introduzione degli strumenti digitali nelle case richiede genitori attenti e preparati, lo stesso si può dire per il corpo docente nel caso delle scuole. Sono molti gli insegnanti interessati ad affiancare agli strumenti più tradizionali i nuovi dispositivi digitali per migliorare l’apprendimento e stimolare l’interesse dei ragazzi. Alcuni purtroppo, però, non sono adeguatamente preparati e hanno qualche timore. Tutti i libri di nostro figlio sono anche in versione digitale. Questo è, secondo noi, un buon modo per introdurre lo strumento tecnologico senza stravolgere l’impianto didattico. Il libro di scienze illustra con un filmato un concetto che con le sole parole può risultare un po’ ostico o poco interessante. Il libro di inglese consente di ascoltare più e più volte i dialoghi per migliorare comprensione e pronuncia. Il libro digitale affiancato a quello cartaceo, che almeno alle elementari rimane, secondo noi, essenziale è, quindi, un ottimo inizio. Per quel che riguarda l’uso delle app a scuola è essenziale che siano basate su interfacce uomo-macchina molto intuitive e spontanee, graficamente attraenti: la macchina deve scomparire e l’interazione deve essere naturale e immediata».

@82valentinas

TORNA INDIETRO  >

Pagine: 1234

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.